Le 350 Radici del Sud

Maremma Wine&Food Shire: Maremma da vivere
12 maggio 2014
Culinaria 2014: donne chef per una ristorazione attenta al sociale
13 maggio 2014
image_pdfimage_print

Quanti sono i vini italiani? Quante le eccellenze che raccontano i vitigni autoctoni per i quali il nostro Paese vanta onori in tutto il mondo? La stima numerica è alta, decisamente, con provenienza maggiore magari da aree più vocate di altre, comunque dalle caratteristiche uniche.
Tra queste, il Mezzogiorno e le sue cantine saranno i protagonisti del festival Radici del Sud, in programma a Carovigno (Brindisi) dal 4 al 9 giungo prossimi. Ben 163 cantine in concorso e 350 etichette che saranno valutate da una giuria internazionale in un wine tasting alla cieca fino all’ultimo calice.
Non solo: per i due giorni del festival alle cantine di Puglia, Basilica, Campania, Calabria e Sicilia saranno dedicati seminari tematici su metodi di coltivazione e vinificazione e focus sulle annate storiche, ma anche incontri btob con i wine buyer internazionali.
L’evento è realizzato in collaborazione con Francesca Tamburello e Giovanni Gagliardi, il media partner LucianoPignatarowineblog, Nicola Campanile, l’assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, Pugliapromozione e la Provincia di Bari. La premiazione dei migliori vini avverrà il 9 giugno, giorno dell’apertura del Salone del Vino al pubblico e agli enoappassionati, mentre a chiudere ci penseranno le “Isole del Food”, gli spazi tematici dedicati al talento dei migliori chef pugliesi. Per saperne di più:
www.ivinidiradici.com
www.radiciwines.com info@ivinidiradici.com

 

Alessandra Locatelli

image_pdfimage_print