Social food

L’innovazione in pizzeria è un trend in continua evoluzione. Da piatto povero della tradizione la pizza è ormai diventata proposta gourmet che unisce alta cucina e panificazione di qualità con proposte che vanno oltre la formulazione classica. Il successo di questa tendenza è evidente, l’apprezzamento del pubblico in crescita.

A Milano apre il quarto locale a marchio Pummà, dopo Ibiza, Milano Marittima e Bologna, un concept che unisce tradizione, innovazione e passione romagnola e un’idea imprenditoriale tutta italiana che punta sulla peculiarità del territorio per esprimere il meglio della qualità. Ogni locale ha una sua identità precisa, infatti, per esprimere nello stile e nella scelta di ingredienti e menu, le specialità e la personalità del luogo e della sua gente.

Da oggi Pummà è anche a Milano, in pieno centro nel cuore della città, e si presenta con un ambiente originale e accogliente dove i toni dell’azzurro e del legno si fondono per creare quell’atmosfera di convivialità genuina che porta in città il sole della Romagna, 330 mq per ogni esigenza e un corner dedicato allo shopping dei prodotti e degli accessori che accompagnano il cliente nella degustazione, specialità italiane di produttori selezionati.

Protagonista indiscussa, la pizza, si offre straordinaria negli impasti e nelle farciture, nella scelta delle farine impiegate. A Beniamino Bilali, maestro pizzaiolo di grande esperienza, è affidato il compito di coordinare il personale di cucina; per Pummà ha saputo rivoluzionare il concetto di pizza, elaborando e applicando tecniche innovative di lievitazione e fermentazione e, coadiuvato a Milano da Indrit Haraciu, ha creato un menu che unisce alla qualità dei prodotti l’attenzione al bio, al gluten free, agli abbinamenti con vini e birre artigianali.

Ma il valore più grande è la tecnica di lavorazione concepita da Bilali per ottenere un impasto unico, frutto dell’associazione tra l’impiego di lievito madre e di idrolisi. Il risultato è una pizza leggera, croccante, altamente digeribile e saporita. La stagionalità del menu propone 23 pizze in carta di cui 8 della tradizione e 15 da degustazione e Milano e la milanesità trionfano nell’ultima creazione: la Milanese…taaac, dove il piatto simbolo della cucina meneghina – risotto giallo e ossobuco – trovano ospitalità sull’insolito contenitore/pizza armonizzando con delicatezza, sapientemente lavorati: l’ossobuco cucinato secondo la ricetta tradizionale viene sfilacciato e ricoperto dalla crema di risotto allo zafferano e deposto sulla base di pizza cotta separatamente. Una raffinatezza da degustare con ironia che certamente non mancherà di conquistare i milanesi più puristi.

Marina Caccialanza

Info: www.pummapizza.com

image_pdfimage_print
image_pdfimage_print
9 ottobre 2017

Pummà a Milano

L’innovazione in pizzeria è un trend in continua evoluzione. Da piatto povero della tradizione la pizza è ormai diventata proposta gourmet che unisce alta cucina e […]
3 ottobre 2017
Benedetta blog

Foodblogger non morde Foodblogger

In questi ultimi mesi, nel magico mondo del food, c’è agitazione. Mi riferisco in particolare al fenomeno che si registra da alcuni anni, definito “foodblogger” o […]
29 agosto 2017
I giudici di Top Chef Italia

Top Chef Italia: i 16 concorrenti

Manca poco alla seconda edizione di Top Chef Italia, il talent show culinario in onda su Canale NOVE da giovedì 7 settembre. L’edizione dello scorso anno […]
28 giugno 2017

DOOF: buona la prima!

Quando Valerio Massimo Visintin chiese a Samanta Cornaviera e al sottoscritto di condividere il progetto DOOF, oltre ad esserne lusingato, ho pensato che fosse impazzito e […]
19 giugno 2017

Open Campus

“Open Campus nasce da un momento di sconforto dovuto al fatto che non riuscivamo a trovare personale di sala qualificato” esordisce con queste parole Giovanni Fiorin, […]
14 giugno 2017

Print Advertising nel Food Marketing: comunicare la qualità

Il cibo è sempre più protagonista nei mercati nazionali e internazionali. La domanda di prodotti d’eccellenza, che abbiano caratteristiche esclusive, è in costante crescita. Non sempre, […]
8 marzo 2017

I Social, pochi ma buoni e ben curati

In un articolo precedente abbiamo raccontato del Meeting dei giovani di Cateringross, un appuntamento annuale coordinato da Mauro Entradi, consulente del gruppo cooperativo, che ha lo […]
16 gennaio 2017

Ordinare al ristorante con il cellulare

A chi non è capitato almeno una volta di attendere a lungo al tavolo di un ristorante, l’arrivo del cameriere per l’ordinazione? Può succedere. Molteplici le […]
12 gennaio 2017

Le parole della ristorazione, piccolo glossario per affrontare il 2017

Tavolo dello chef, sferificazione, cucina rivisitata, nouvelle cuisine sono parole che ormai stonano nel linguaggio della ristorazione, sanno di già detto e vissuto. Appartengono ad un […]
21 dicembre 2016

Food Master Class tra gli studenti dell’Emilia-Romagna

Torna l’iniziativa E-R School Of Food, patrocinata dal Miur e dalla Regione Emilia-Romagna, rivolta a tutte le classi delle scuole superiori di Bologna, Ferrara, Modena e […]
4 ottobre 2016

Gnam Festival Europeo del Cibo di Strada

È una tendenza di costume che ha superato la moda passeggera. Lo street food è un vero stile di vita e la riscoperta di antica tradizioni. […]
3 ottobre 2016

Non è un lavoro per casalinghe disperate

Sally Singer, direttore creativo digitale del sito Vogue America, ha attaccato duramente le fashion blogger ammonendole a “cercarsi un altro lavoro” invece di sgomitare in caccia […]
30 settembre 2016

Flop Chef? La cucina in TV

Non me ne vogliano giudici e concorrenti dell’ennesima trasmissione televisiva (Top Chef ndr), ultima in ordine di tempo, che ha come protagonisti cuochi già affermati nella […]