Vis Amoris: il Pigato nel cuore
7 Giugno 2012
Se tutte le strade partono da Festa a Vico
8 Giugno 2012

L’acqua minerale “Eco-Green” di San Benedetto vola su Alitalia

san-benedetto-eco-greenL’innovativa “Linea Eco-Green” San Benedetto sarà l’acqua minerale che accompagnerà i viaggiatori sui voli Alitalia. Acqua Minerale San Benedetto, prima azienda a capitale interamente italiano del beverage analcolico, ha infatti siglato un importante accordo di collaborazione con Alitalia rafforzando la partnership tra le due realtà industriali.
L’accordo prevede l’inserimento sugli aeromobili Alitalia del nuovo formato da 1,5L Naturale“ Linea Eco-Green” di Acqua Minerale San Benedetto.
Con la “Linea Eco-Green”, Acqua Minerale San Benedetto vuole offrire al consumatore la possibilità di scegliere tra un prodotto convenzionale ed uno a basso impatto ambientale, ma soprattutto una certificazione tangibile della propria responsabilità eco-sociale per garantire a noi ed ai nostri figli un futuro migliore.

L’accordo consente al Gruppo San Benedetto di potenziare ulteriormente la partnership, ormai ben collaudata, con Alitalia e permette alle due aziende di sensibilizzare i propri consumatori sull’importanza di implementare nuove abitudini di consumo in grado di favorire il rispetto ambientale.
Infatti la nuova “Linea Eco-Green” San Benedetto neutralizza il 100% delle emissioni di CO2 dell’intero ciclo di vita, attraverso l’acquisto di crediti di carbonio di tipo “VERs” (Verified or Voluntary Emissions Reductions), ed è stata prodotta utilizzando il 10% di R-PET (ovvero PET rigenerato proveniente dal riciclo delle bottiglie in plastica) consentendo un minor utilizzo del PET vergine e quindi di petrolio.

Il 20 Dicembre 2011, Acqua Minerale San Benedetto ha rinnovato la partnership con il Ministero dell’Ambiente che pone l’azienda veneta come la prima realtà del settore a promuovere un processo di riduzione volontaria dell’impronta di carbonio; a garantire una linea di acqua minerale ad “emissioni di carbonio compensate ” e a costituire un “modello” virtuoso per il settore.

Print Friendly, PDF & Email