Premio Le 5 Stagioni promosso da Agugiaro&Figna SpA
21 Gennaio 2011
I Maltagliati del Pastore del Pastificio Granarolo
21 Gennaio 2011

Alex Lorenzon a capo del Ristorante Ca’ Sette

interno-sala-ristorante-ca-sette
Interno sala ristorante Ca' Sette

interno-sala-ristorante-ca-sette

Alle Calandre era il braccio destro di Massimiliano Alajmo, il più giovane cuoco al mondo ad essere insignito delle tre stelle Michelin, ma il richiamo della propria terra è stato irresistibile.
Questo è il motivo per cui Alex Lorenzon è oggi alla guida del ristorante del Ca’ Sette, una struttura alberghiera collocata nella imponente villa costruita dalle sorelle Sette ai primi del Settecento a Bassano del Grappa.
Nel 1957, quando fu aperto il primo ristorante a Ca’ Sette, il padre di Alex era garzone di cucina; ritrovarsi patron del ristorante per Alex è molteplice soddisfazione. Viene chiamato dai proprietari, la famiglia bassanese Zonta, nel 2005, esattamente cinque anni dopo la corposa ristrutturazione dell’edificio da cui fu ricavato l’hotel a tre stelle per il ristorante.
“L’impostazione che ho dato alle sale consente la massima tranquillità e discrezione. – afferma Alex – Ognuna di esse ha degli ingressi dedicati, in modo che la cena tranquilla o il pranzo d’affari non si incontrino con i banchetti.”
Ma questo è solo uno degli aspetti del successo del Ca’ Sette. Il principale motivo deriva dall’impronta culinaria che Alex ha dato al ristorante; materie prime eccellenti e rivisitazione estetica di piatti di grande tradizione. Tra le proposte: insalata di merluzzo affumicato al momento con fagioli di Lamon e cruditè di radicchio, frittella di baccalà con croccante di polenta, cuore di caprino e fondente al peperone, spaghetti alla chitarra con asiago, pepe, carciofi, seppioline e pane abbrustolito.
“non bado al costo della materia prima, deve essere sempre all’altezza della mia cucina. Altrettanto credo nell’importanza della bellezza del gusto. Il cuoco un tempo era approssimativo, adesso invece ci vuole molta attenzione a tutte le fasi di preparazione di un piatto: equilibrio nelle dosi e nelle componenti salutistiche, selezione anche dei cromatismi, studio rigoroso degli abbinamenti.”
I piatti si collocano in maniera equa tra carne e pesce, con un legame molto stretto al territorio, condiviso dalla proprietà che produce anche un olio extravergine d’oliva e vini straordinari sotto il marchio Due Santi.
Quello che Alex ha dato al Ca’ Sette è uno stile che, in sala, si combina con una grande cordialità e un ambiente informale alla portata di tutti e, nelle stanze dell’hotel, con ambienti che creano un’atmosfera di rara serenità.

Ristorante Hotel Ca’ Sette
Via Cunizza da Romano, 4
Bassano del Grappa (VI)
Tel. 0424 383350
http://www.ca-sette.it

Print Friendly, PDF & Email