Stefano Ciotti lascia Vicolo Santa Lucia
4 Settembre 2012
Cento anni di Pasta per Di Martino
5 Settembre 2012

Aurora Mazzucchelli invitata a Mistura 2012, Lima (Perù)

mazzucchelliL’anno di Aurora Mazzucchelli era cominciato a settembre 2011 con l’incoronazione a miglior chef donna nella guida ai Ristoranti di Identità Golose e quel riconoscimento si celebra, dodici mesi dopo, a Lima in Perù dove la chef del Ristorante Marconi di Sasso Marconi (BO) è la protagonista di Mistura 2012, la più importante manifestazione internazionale gastronomica del continente latino americano.

Mistura 2012 è un grande spazio che riunisce il meglio della cultura e della cucina sudamericana, nonché un punto di incontro per presentare al mondo la ricchezza di un popolo che vanta millenni di storia.

Oltre 350 espositori per un grande mercato in cui scoprire le biodiversità di un Paese affascinante come il Perù: dai coltivatori di cereali, di frutta e verdura, ai produttori di cacao e acquavite, sino ai panificatori. Il tutto “condito” in una cornice che accoglie il meglio della gastronomia locale, con i migliori chef del territorio – ben cinquantaquattro – che si faranno interpreti di questi straordinari giacimenti.

Aurora Mazzucchelli è tra questi 54 chef ma è l’unica italiana ad intervenire come relatrice che presenterà, domenica 9 settembre, la sua idea di cucina che corrisponde un po’ anche alla sua visione della vita. Non a caso il titolo del suo intervento è “Il mio mondo … racchiuso”. Saranno tre le ricette illustrate durante il convegno: la “Lumaca nel Prato”, il “Maccherone ripieno d’anguilla affumicata, ostrica cruda e spinaci” e il “Raviolo di parmigiano reggiano, lavanda, noce moscata e mandorle”.

Aurora è una chef, ma è anche un’artista nel vero senso della parola: pochi lo sanno ma lei dipinge e i suoi quadri, a pari dei suoi piatti, lasciano il segno. Un segno introspettivo che sa farsi penetrante, fino a toccare l’anima. Mentre nei suoi piatti quel segno, pur rivelando molto di sé, si fa più leggero e gioioso, capace di trasmettere uno stile familiare, aperto. Una cucina normale, dove ogni cosa è condivisa con il fratello Massimo, con i genitori, con i collaboratori.

Questa è la percezione immediata che si avverte varcando la porta del Marconi. Una sensazione che Aurora ha probabilmente trasmesso anche ai suoi colleghi peruviani in occasione di un viaggio a maggio, in compagnia di Giancarlo Morelli dell’Osteria del Pomiroeu, un altro grande semplice. E chissà se questo le è valso l’onore di essere ospite a Mistura 2012. Di sicuro l’Italia farà una gran bella figura.

Luigi Franchi

Print Friendly, PDF & Email