Nella “Bassa” un anno dopo
22 Maggio 2013
Ristorante Lounge Bar Zanzibar, San Vincenzo (Livorno)
23 Maggio 2013

Bisol e Venezia: la celebrazione di due simboli senza tempo

Vivere a Venezia, o semplicemente visitarla, significa innamorarsene e nel cuore non resta più posto per altro: se lo affermava una diretta e risoluta come Peggy Guggenheim, c’è da crederlo. Se la conoscete, o l’avete anche solo sfiorata, questa città, allora “sapete” cosa intendesse. E sapete che aveva ragione. Venezia deve i natali a pittori, compositori, artisti entrati nel mito, tanti, troppi per menzionarli tutti, e ha il merito di aver lanciato nel mondo un prodotto, fino ad allora a quasi esclusivo consumo regionale, fungendo da trampolino verso un successo di mercato internazionale che non accenna ad arrestarsi: il Prosecco.

“Ma il rapporto sinergico che unisce Venezia, la città più bella del mondo, al vino prodotto sulle sue colline non si può limitare alla sfera commerciale. Chi beve il Prosecco di Valdobbiadene DOCG deve poter riuscire a vedere, a sentire, a gustare le nostre creste collinari, il vento che arriva da Venezia, il mare. Per questo oggi rendiamo omaggio a queste due realtà, la nostra città e il nostro vino” ci ha raccontato Gianluca Bisol, direttore generale della storica azienda di famiglia, leader nella produzione di Prosecco e Cartizze.

Oggi infatti le 100 finestre affacciate sul Bacino di San Marco dell’Hotel Londra Palace rifletteranno anche la luce e lo spirito di questo incontro senza tempo: presso il suo Ristorante Do Leoni, le specialità della classica tradizione veneziana interpretate dallo chef Loris Indri, giovane friulano di grande talento, si sposeranno con le eccellenze di casa Bisol in due momenti speciali: alle 17 Gianluca Bisol condurrà una degustazione esclusiva dei Cru Crede, Garnei, Molera e Cartizze (costo: 10 euro a persona), al termine della quale si potrà – previa prenotazione – proseguire a tavola “ A cena con il produttore”.

Venezia e il Prosecco sono, agli occhi del mondo, simboli di quella bellezza dell’Italia di cui noi ci dimentichiamo spesso, di quel lifestyle moderno e versatile che riesce ad incontrare i favori anche di chi ha usanze e gusti diversi: “Il Prosecco sembrava un prodotto troppo semplice e delicato per riuscire a conquistare il successo internazionale, – continua Bisol – basti pensare che fino a 20 anni fa era opinione comune che avesse una scadenza breve e che dovesse essere consumato entro un anno. Con maggiore attenzione alla filosofia della viticoltura e al lavoro in cantina oggi il Prosecco ha guadagnato una longevità condivisa e, senza aggiunta di conservanti, entro i 5 anni dà il meglio di sé”.

[nggallery id=101]

In serata dunque, e per tutto il resto del mese di maggio, il Do Leoni proporrà Tartare di scampi e germogli di piselli freschi, acqua di mela verde e gocce di panna acida al caviale osetra in abbinamento a Crede Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Spumante Brut Bisol; Risotto Venexia con aspargelle verdi, intingolo di seppie alla veneta e caviale di salmone con il Garnèi Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Spumante Brut Bisol; Frittura di pesci interi con verdurine e marmellata di pomodori verdi servita con Molera Valdobbiadene Prosecco DOCG Vino Tranquillo Bisol; Mousse di fragole con salsa al cioccolato bianco e Cartizze Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG Spumante Dry Bisol, al costo di 130 euro a persona.
Il maître-sommelier Samuel Baston sarà come sempre a disposizione per rendere la cena un momento davvero speciale, insieme a Gianluca Bisol: “La piacevolezza dello spumante al palato, la facilità di beva, i profumi freschi e delicatamente aromatici, lo rendono particolarmente gradito al pubblico femminile. E, di conseguenza, agli uomini”. I
l vino romantico per eccellenza dunque. In questa città, non poteva essere altrimenti.

Alessandra Locatelli

Ristorante Do Leoni c/o Hotel Londra Palace:
Riva Degli Schiavoni, 4171 – Venezia
Tel. 041 5200533
info@doleoni.com
www.londrapalace.com

Prossimamente al Londra Palace:
– 25 maggio: concerto “All That’s Jazz” con Luigi Liani
– 3 giugno: Inaugurazione personale di Andrea Chisesi, in esposizione fino al 21 luglio

 

 

Print Friendly, PDF & Email