Oggi è Slow Food Day!
17 Maggio 2014
Bocuse d’Or Europa: perché l’Italia è solo quindicesima?
18 Maggio 2014

Bollicine emiliane per Zoe Saldana, l’attrice di Avatar

Neppure la famosa star del cinema Zoe Saldana, protagonista femminile del film Avatar, il film culto in 3D, detentore di tre premi Oscar, e maggiore incasso nella storia del cinema, prima di Titanic, di The Avengers, e di Harry Potter, resiste al fascino delle bollicine emiliane. Un evento enogastronomico, nel quale l’avvenente star era l’ospite d’onore, avvenuto pochi giorni fa al ristorante Tarallucci & Vino nel cuore della Grande Mela, un ristorante frutto del sodalizio indissolubile degli abruzzesi Pepi Di Giacomo e Luca Di Pietro, che hanno aperto dieci anni fa: “per gustare finalmente a Manhattan, un buon caffè espresso italiano, e un piatto preparato come a casa, in Italia”.
Una serata speciale, nella quale, tra i vini selezionati dal sommelier del locale, c’era lo spumante Ca’ Besina di Casali Viticultori, il vitigno autoctono di uva spergola, metodo classico, annata 2006 è lo spumante più prestigioso della cantina di Pratissolo di Scandiano, un’azienda storica sulle colline di Reggio Emilia, nei territori matildici che ispirarono il Boiardo e l’Ariosto, che si avvale della consulenza dell’enologo Luca D’Attoma e di Luca Gardini, miglior sommelier del mondo 2010. L’abbinamento ritenuto più appropriato con le bollicine emiliane è stato: un antipasto di burrata, e fantasia di verdure e aceto balsamico, creazione dello chef Andrew Welch. L’executive chef del Tarallucci e Vino dal 2013, già executive sous-chef del Jumeirah Essex House, e secondo dello chef David Pasternack, esprime nei suoi menu, la filosofia della cucina italiana fatta di tradizione, fantasia, e ingredienti naturali, prendendo spunto da visite quotidiane al mercato e alla fattoria biologica dello zio nel New Jersey.
La cucina con ingredienti biologici, di stagione, del Tarallucci & Vino, che ha recentemente ricevuto il Premio Ospitalità Italiana, è stata considerata da Vanity Fair “la migliore e più fedele cucina italiana”, e dal New York Times come “il ristorante dall’atmosfera sofisticata, che ti conquista sempre”.

Luca Bonacini

www.casalivini.it

www.taralluccievino.net

Print Friendly, PDF & Email