Bianchello d’ autore: la riscoperta del vino marchigiano più antico
23 Maggio 2019
Cateringross: approvato un bilancio molto positivo
24 Maggio 2019

Chi ha vinto al concorso nazionale degli istituti alberghieri

La regola vuole che il vincitore dell’indirizzo cucina, nell’annuale gara nazionale degli istituti alberghieri di Stato, sia l’ospitante dell’edizione successiva della gara stessa.
Dopo la gioia di primo classificato lo scorso anno ad Arma di Taggia, quest’anno l’Istituto Giuseppe Maffioli di Villarazzo di Castelfranco Veneto si è fatto carico di accogliere – nella splendida cornice della propria sede, Villa Dolfin – 27 scuole alberghiere di diverse regioni italiane, 75 studenti e tutto il contorno dei rispettivi docenti di riferimento e dirigenti scolastici.
Un programma intensivo tra prove, progettuali (informatizzate su proposta del Maffioli stesso) e pratiche, diverse a seconda degli indirizzi (tra accoglienza, sala e cucina), ha occupato gli studenti per due giorni. Tanta emozione per questi ragazzi che si sono misurati con giurie qualificate e autorevoli, che non hanno comunque mancato di dispensare loro preziosi consigli (e quelli non li dimenticheranno!)
Ma anche spazio, terminati i doveri, ad attività didattiche all’interno dell’istituto e visite nel territorio, per ammirare le bellezze storiche e artistiche e conoscere la qualità dei prodotti tipici. Tematiche a cui, a vario titolo, si sono ispirate le prove d’esame.
E poi il gran finale, la cena di gala nonché serata delle premiazioni, in quello che è l’autentico gioiello di Villa Dolfin: il suo imponente parco con il giardino botanico dove, per l’occasione, è stata installata una tensostruttura trasparente con vista sul verde. Questo sotto la regia dell’intero l’Istituto Maffioli, che ha messo in campo tutte le proprie forze, sotto lo sguardo attento della propria dirigente scolastica Alessandra Fusaro.


VINCITORI

Cucina
I.I.S. AMERICO – Schio

Sala Vendita
IPSSAR ARTUSI – Recoaro Terme

Accoglienza turistica
I.I.S. “PELLEGRINO ARTUSI”- Folimpopoli

Simona Vitali

Print Friendly, PDF & Email