Guest anatomy, anatomia del cliente
25 Novembre 2019
La creatività scientifica di Leonardo Di Carlo sposa la tecnica di Debit
25 Novembre 2019

Congresso AIS, Valentino Tesi miglior sommelier d’Italia

Valentino Tesi, sommelier della Delegazione di Pistoia, è stato eletto vincitore dell’edizione 2019 del concorso “Miglior Sommelier d’Italia Premio Trentodoc” nel corso del 53° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier che si è svolto nei giorni scorsi a Verona. Al secondo posto il molisano Carlo Pagano e al terzo posto ex aequo il bergamasco Stefano Berzi e il bresciano Artur Vaso, superati nella semifinale.
“La finale del premio – ha dichiarato Antonello Maietta, Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier – ha dimostrato il livello qualitativo della scuola di formazione messa in campo da AIS e la condivisione dei valori di un territorio di grande pregio come quello del Trento Doc”.

Durante il Congresso è emersa l’importanza del rapporto fra l’AIS e il turismo enogastronomico e come il ruolo del sommelier come figura di riferimento sia fondamentale nella trasformazione del terroir in vera e propria destinazione turistica. 

Secondo uno studio condotto nel 2018 dall’Università di Bergamo, infatti, la scelta di una destinazione si basa sull’importanza della presenza di un’offerta enogastronomica per il 63% degli italiani e per il 49% degli stranieri intervistati, e sulla capacità degli operatori, come appunto i sommelier, di promuovere le tendenze crescenti del benessere e della sostenibilità, puntando sull’accoglienza e sulla capacità di divulgare attraverso il vino i temi della cultura e del bello.

Numerosi i premi assegnati durante il Congresso che è stato anche l’occasione per celebrare la settima edizione del Premio Surgiva, ideato dal Gruppo Lunelli: la delegazione di Genova ha ricevuto il riconoscimento per la sensibilità dimostrata con la realizzazione di iniziative benefiche in sostegno della Fondazione Ghirotti, di Save the Children e delle attività produttive colpite dal crollo del Ponte Morandi nell’estate 2018, e

la distilleria Bonaventura Maschio, nell’ambito del Master di specializzazione sulle acquaviti d’uva dal titolo “La Ricerca dell’Eccellenza”, ha assegnato tre borse di studio.

Numerose, inoltre, le iniziative volte a promuovere le ricchezze di un territorio denso di storia e di tradizioni legate al cibo e al vino, dalla Valpolicella ai Colli Berici, dall’area del Soave ai Colli Euganei, con escursioni e visite alle cantine di 100 aziende della regione selezionate tra quelle con i migliori risultati sulle Guide Vitae e Vinetia 2020.
Marina Caccialanza

Print Friendly, PDF & Email