Mousse di yogurt, albicocche di Magliano e lavanda
2 Settembre 2013
Lugano Food&Walk
2 Settembre 2013

Countdown per il Miglior Chef Emergente del Centro. Alla corte delle filiere toscane.

Expo Rurale è l’evento  in cui Regione Toscana e Toscana Promozione credono da anni fortemente: è fanno bene. Uno dei motivi è il concorso “Miglior Chef Emergente” che qui prende forma per decretare il miglior giovane cuoco del Centro Italia, grazie all’intuizione e alla perseveranza del giornalista Luigi Cremona.

Il tutto si svolgerà presso Fortezza da Basso, ai margini del centro storico di Firenze, dal 12 al 15 settembre 2013, a cominciare dall’ inaugurazione, giovedì 12 dalle 12.30 alle 15.00 con la partecipazione di alcuni chef noti come Beatrice Segoni, del ristorante Borgo San Jacopo di Firenze, Marco Stabile, del ristorante fiorentino Ora d’Aria, Vito Mollica del ristorante del Four Seasons e Gianluca Gorini del ristorante Le Giare a Montiano in provincia di Forlì-Cesena, vincitore della scorsa edizione di Miglior Chef Emergente del Centro Italia (in fotografia).

Venerdì 13 invece sarà una giornata interamente dedicata alle qualificazioni degli chef toscani: Paolo Meneguz del ristorante Da Caino a Montemerano, Ivan Ferrara dell’Arnolfo a Colle di Val d’Elsa, Marco Veneruso de Il Palagio di Firenze, Mauro Urso del ristorante iO – Osteria Personale Firenze, Aniello Cassese del Castel Monastero a Monastero d’Ombrone, Luca Tresoldi di Enoteca Pichiorri a Firenze, Valentino Cassanelli dell’ Hotel Principe di Forte dei Marmi e Lorenzo Lunghi de Il Bucaniere a San Vincenzo si sfideranno in due batterie per la qualificazione alla finale di domenica.
La mattinata di sabato 14 vedrà in gara gli chef provenienti dal Lazio: Mattia Silvestri de La Trota di Rivodutri, da Roma ci saranno Alba Esteve di Marzapane, Daniele Lippi de Il Convivio Troiani e Marco Martini della Stazione di Posta. Sabato pomeriggio invece si batteranno per l’accesso alla finale Marche, Umbria e Abruzzo con Mario Ciano del ristorante Ninì a Montesilvano, Sabatino Lattanzi di Zunica 1880 a Civitella del Tronto, Guido Angelucci della vineria Ciavolich a Miglianico, Andrea Mosca del Ristorante Marili di Grottammare e Michele Rellini del Brilli Bistrot a Santa Maria degli Angeli.

I 4 vincitori delle batterie di qualificazione parteciperanno alla finale di domenica.

Ma questa edizione riserve anche una bella novità, “10 chef x 10 filiere”: dieci filiere toscane saranno rappresentate da rinomati chef con cooking show interamente targati Toscana. Venerdì 13 settembre dalle ore 15.00 alle 16.30 protagonisti saranno la filiera della “cerealicoltura e delle colture erbacee” di Grosseto, rappresentata dallo chef Francesco Bracali del ristorante Bracali di Massa Marittima; la filiera del “pesce e dell’acquacoltura” di Livorno con lo chef Luciano Zazzeri del ristorante La Pineta a Marina di Bibbona e lo chef Nino Mosca de Il Bottaccio a Montignoso per la filiera “volti, racconti ed esperienze” di Massa-Carrara. Sabato 14 settembre alle 15.00 si inizierà da Firenze e la filiera della “zootecnia” con lo chef Matia Barciulli dell’Osteria di Passignano di Tavernelle Val di Pesa, seguirà la filiera “foresta, bosco, sottobosco e sistema montagna” di Pisa con lo chef Luca Landi del Ristorante Lunasia di Tirrenia e infine si esibirà Igles Corelli dell’ Atman di Pescia per la filiera “florovivaismo” di Pistoia. Domenica 15 settembre dalle 15.00 vedrà come Siena e la sua filiera “viticoltura” con il ristorante Osteria Le Logge e lo chef Nico Artigna, seguito dallo chef Riccardo Peruzzi del ristorante Da Delfina di Artimino che rappresenta la filiera di Prato “caccia”. Per la filiera di Arezzo con “l’olivicoltura” ci sarà il ristorante Acquolina di Terranova Bracciolini con Paolo Tizzanini mentre Cristiano Tomei del ristorante L’Imbuto di Viareggio esprimerà la filiera di Lucca della “Multifunzionalità”.

 

EXPO RURALE Toscana
Firenze
Fortezza Da Basso
12 – 15 settembre 2013

Print Friendly, PDF & Email