A Vinòforum il top dell’enologia e dell’alta cucina
12 Giugno 2014
Bottura, 24 chef e quelli che fanno le cose “Al mèni”
12 Giugno 2014

Cristoforo Trapani vince Chef Emergente Sud

Lo chef Cristoforo Trapani di Piazzetta Milu, ha vinto la finale di Napoli del Premio Chef Emergente del Sud 2014. Organizzazione impeccabile quella di Luigi Cremona e Lorenza Vitali, che insieme ai numerosi sponsor tra cui Consorzio Parmigiano Reggiano e Le 5 Stagioni, hanno realizzato l’evento, ormai tra i più attesi della stagione, che decreta in due agguerriti concorsi il miglior chef emergente, e il miglior pizzachef emergente del Sud 2014. L’elegante cornice del Circolo Canottieri Napoli, fondato nel 1914 e tra i più prestigiosi d’Italia, è stato teatro della sfida appena conclusa, per una volta dunque non erano assi del nuoto, della vela, della pallanuoto, atleti olimpionici del calibro di Massimiliano Rosolino, a sfidarsi, ma chef e pizzaioli, giovani e promettenti.
Sfida al cardiopalma dunque, per i giovani professionisti giunti da tutte le regioni del Sud Italia, a cui non è mancato un sano agonismo, e un apprezzabile fair play, mentre anche il pubblico era coinvolto negli assaggi delle creazioni culinarie in gara, una volta passate al vaglio della giuria. Chi sono dunque i giovani chef più promettenti, a cui verranno affidate le sorti delle più importanti cucine? Per ora si conoscono i migliori del Sud, a cui seguiranno nei prossimi mesi i migliori del Centro e quelli del Nord, decretati rispettivamente nelle tappe di Firenze e Pavia, per poi giungere alla finalissima di Roma i primi di novembre. Ma veniamo al podio: dopo aver vinto lo scorso febbraio, il concorso di cucina italiana svoltosi a Sanremo, Cristoforo Trapani, ventisettenne, originario di Piano di Sorrento, primo chef del ristorante piazzetta Milu di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, ha battuto in finale Luigi Salomone di Marennà, (entrambi campani), Gianfranco Bruno di Masseria del Falco (un lucano) e Joseph Miceli del Caravanserraglio (un siciliano), tutti onorevolmente tra i primissimi posti della classifica, capaci entrambi di esprimere evidenti doti di abilità e creatività, ingredienti indispensabili per destreggiarsi nella moderna cucina.

I PARTECIPANTI AL CONCORSO “CHEF EMERGENTE DEL SUD 2014”.

Dalla Campania: Tommaso Luongo (Indaco), Roberto Lepre (Towers Hotel), Cristoforo Trapani (Piazzetta Milu), Giulio Coppola (La Galleria), De Biasio Giulio (Il Vairo del Volturno), Luigi Salomone (Ristorante Marenna), Antonio Natale (Locanda Di Bu), Antonio Bruno (Circolo Canottieri Napoli), Eduardo Estatico (JK). Dalla Calabria: Gennaro Di Pace (Osteria Porta Del Vaglio Saracena), Caterina Ceraudo (Ristorante Dattilo). Dalla Sicilia: Joseph Micieli (Caravanserraglio), Salvatore Micale (Locanda Gulfi). Dalla Puglia: Vito Giannuzzi (Borgobianco Resort), Giovanni Lorusso (Le Lampare al Fortino), Carmine Chiarelli (Masseria Petrino). Dalla Basilicata: Gianfranco Bruno (Masseria del Falco).

QUESTI I PARTECIPANTI AL PREMIO “PIZZACHEF EMERGENTE DEL SUD 2014”. Dalla Campania: Alessandro Andreozzi (Starita), Salvatore Nardiello (Trattoria Fresco), Emilano Corcione (Villa Giovanna), Vincenzo De Stefano (Pizzeria Gorizia), Antonio Rusciano (Olio e Pomodoro), Ciro Oliva (Concettina ai Tre Santi), Giuseppe Furfaro (Trianon), Cristiano De Rinaldi (Pizzeria La Taverna di Bacco), Antonio Arino (La Caraffa), Luca Castellano (Pizzazzà), Francesca Gerbasio (La Pietra Azzurra di Croccia Michele). Dalla Puglia: Antonio Manuel Graco (Il Martinello), Andrea Godi (Checco Pizza). Dalla Basilicata: Nicola De Carlo (Fandango). Dal Molise: Roberto Miele (La Taverna del Re). Dalla Sicilia: Diluc Fernando (Gastronomie Vulcaniche), Daniele Marchese (PerciaSacchi), Sagit Danuska (Il Sale Art Cafè), Gaetano Saele (Sciuscià).

Luca Bonacini

 

Print Friendly, PDF & Email