Sheraton Roma, 30 anni di accoglienza
26 Maggio 2013
Zuppetta calda di frutti di bosco con sorbetto al mojito
28 Maggio 2013

Da Plenilia, l’extra vergine “BIO” ideale per i bambini e in gravidanza

A partire dal sesto mese di vita, e comunque sempre dietro indicazione pediatrica, con lo svezzamento si raccomanda di aggiungere sempre, ad ogni pappa del bambino, un cucchiaino di olio extra vergine di oliva. La ragione non è solo culturale, essendo il nostro paese la patria della Dieta Mediterranea, ma riguarda la salute: l’olio extra vergine di oliva non è solo un alimento, ma un nutrimento a tutti gli effetti.

Da oggi le mamme possono scegliere “BIO”, il nuovo nato dalla cooperativa agricola Plenilia di Pianella, in provincia di Pescara, che aderisce a Unaprol, il Consorzio Olivicolo Italiano.
“BIO” è fatto solo con olive della varietà “Dritta”, tipica cultivar abruzzese della zona di Pescara, “ed è un olio extra vergine di oliva indicato per l’alimentazione dei bambini che fa bene anche ai grandi perché particolarmente ricco di antiossidanti che sono le truppe scelte dell’olio” sottolinea il professor Maurizio Servili dell’Università di Perugia.

Il sapore delicato, non aggressivo, lo rende particolarmente gradito al palato del neonato; altamente digeribile, è adatto anche in gravidanza e, aggiunge il professor Cichelli dell’Università di Pescara “i polifenoli e i tocoferoli di cui è ricco sono la quinta marcia dell’extra vergine di qualità italiana”; presentando una concentrazione di polifenoli totali superiore rispetto alla media nazionale, è ideale per favorire lo sviluppo del sistema nervoso del bambino ma è anche “un elisir di lunga vita” come afferma Gianfranco Daddario, dirigente di Unaprol e presidente della cooperativa Plenilia, le cui produttrici hanno selezionato le migliori partitie di olive Dritta, testandole sui propri figli.

L’olio extra vergine BIO Plenilia è già disponibile sul mercato e fa parte del programma di tracciabilità di Unaprol che garantisce la storia del prodotto dalle olive alla fase di imbottigliamento.

Per saperne di più:
www.unaprol.it
www.plenilia.com

Alessandra Locatelli

Print Friendly, PDF & Email