Aperte le iscrizioni al XX Concorso Enologico Internazionale di Vinitaly
10 Settembre 2012
Ancora stabile l’Indice dei prezzi alimentari FAO
11 Settembre 2012

Quell’eleganza su misura che unisce i Marchesi Frescobaldi alla famiglia Cilento: quando vino e sartoria parlano la stessa lingua

frescobaldi-cilentoL’eleganza ha poco a che vedere con la moda. La moda è un battito -ben truccato- di ciglia; l’eleganza buca il tempo e si fa ricordare. È meno dell’apparenza ed è più della bellezza, per migliore amico ha lo stile e possederla significa viverla. Attraverso un gesto, un’idea, anche un sapore, meta analisi di una storia che ha sempre a che fare con il genere umano e quindi, inevitabilmente, con tradizione, cultura, esperienza, ricerca, relazioni, confini.

Quella che lega la famiglia Frescobaldi con la famiglia Cilento è una storia che parla di amicizia e di eleganza in italiano sublime: la terra e i vini toscani incontrano gli abiti e tessuti campani dando voce all’eccellenza. Una doppia voce maschile, quella di Ferdinando Frescobaldi e di Ugo Cilento, che insieme racconta come a un uomo e a un sapore, per esprimere la propria unicità, non occorra travestirsi. Occorre qualcosa che sembra effimero quando invece è linfa in divenire: lo stupore, quella capacità di portarsi addosso la consapevolezza di chi si è, che somiglia tanto alla luce.

Lo scrissero già in molti, non diciamo nulla di nuovo: per Oscar Wilde un uomo con una camicia di buon taglio e una cravatta ben annodata simboleggiava non solo l’eleganza ma uno dei primi passi verso la civiltà nel mondo, quella civiltà della quale Ernest Hemingway vedeva uno dei maggiori segni nel vino, sintesi proprio di personalità e luce a detta di Galileo Galilei.

Di questo connubio tra classico e ricerca che ha mosso due storiche aziende italiane si disserterà mercoledì 24 ottobre alle 18.30 presso il Salotto Cilento di Napoli: Ugo Cilento ospiterà il Marchese Ferdinando Frescobaldi, il quale porterà in dono “Luce 2009”, il vino che la prestigiosa azienda vinicola toscana ha realizzato in edizione limitata per la famiglia Cilento.

Luce 2009 nasce da un altro importante incontro: nel 1995 per la prima volta in Italia due produttori di vino internazionali, Marchesi de’ Frescobaldi, 700 anni di storia raccontati da trenta generazioni, e Robert Mondavi, uniscono le proprie risorse ed esperienze vitivinicole per realizzare la perfetta espressione dei migliori vigneti di Montalcino. Con questo intento e condividendo la stessa filosofia per cui un grande vino nasce nel vigneto, i Frescobaldi e i Mondavi si sono impegnati nella ricerca dei terreni migliori, a Montalcino e nella Toscana tutta, per produrre i vini di Luce della Vite; Luce 2009 è il primo vino mai prodotto a Montalcino unendo le uve dei vitigni Sangiovese e Merlot grazie a questa straordinaria collaborazione.

La sartoria Cilento dal 1780 tramanda invece la cultura dell’unicità, attraverso la filosofia del su misura, dell’accessorio raro e di grande qualità, perché ogni uomo è unico e per ogni uomo c’è un pezzo, un taglio, un tessuto altrettanto unico: la boutique di via Medina è un autentico tempio dell’eleganza maschile con il più ampio e ricercato repertorio di filati, calzature, pelletteria e cravatte che da oltre due secoli vestono l’uomo di classe. A pochi passi, al primo piano del Palazzo d’Aquino di Caramanico, dal 1820 c’è il Salotto Cilento, un salotto privato, lontano dai riflettori, che apre le sue porte per conversazioni ed incontri con ospiti illustri, che Ugo Cilento desidera omaggiare con Luce 2009.

Uno di quegli incontri a cui, siamo certi, Oscar Wilde non mancherebbe.

www.frescobaldi.it
www.cilento1780.it
www.cravattecilento.it

Alessandra Locatelli

Print Friendly, PDF & Email