Campionato baristi: il re del caffè italiano è Giannis Magkanas
29 Ottobre 2015
#nontoccatemilapadella
29 Ottobre 2015

I frantoi aperti in Umbria

In Umbria, dal 31 ottobre al 29 novembre, torna alla ribalta l’olio extravergine d’oliva con i 5 weekend di Frantoi Aperti,  tra passeggiate, laboratori e degustazioni. Cuore dell’evento sarà il frantoio, luogo d’incontro e di socializzazione, dove vivere l’esperienza della spremitura a stretto contatto con i produttori,  e collegati, per l’occasione, ai borghi aderenti all’iniziativa, da un servizio gratuito di navette.

L’evento è giunto alla  18° edizione, e questo anno è organizzato dall’ATI 3 Umbria e dalla Strada dell’Olio e.v. di Oliva Dop Umbria, che celebra la produzione dell’Olio extravergine di Oliva Dop Umbria, valorizzando nel contempo il turismo rurale.

I borghi medioevali umbri partecipanti sono: Assisi, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Castiglione del Lago, Foligno, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Passignano sul Trasimeno, Spello, Spoleto, Trevi, Valtopina.

L’apertura dei frantoi consentirà ai visitatori di respirarne appieno l’atmosfera, assistendo, grazie all’accoglienza e alla guida del frantoiano, alla spremitura delle Olive, riscaldandosi davanti al fuoco del camino, apprezzando, con le degustazioni accompagnate da pane bruscato e vino, le caratteristiche dell’olio nuovo, e partecipando alle tante iniziative in programma.

Tra queste, il convegno “L’olio nella cosmesi: la preparazione delle creme in casa”, organizzato dall’Oleificio Feliziani di Spoleto; il workshop di fotografia Frantoi fotografici, e il Nordic walking tra gli olivi e i panorami del Trasimeno, promossi dal Frantoio Puntabella di Tuoro sul Trasimeno; il Trekking tra gli ulivi, suggestiva passeggiata ad anello con guida turistica, proposta dall’Agricola Sassovivo di Foligno, non distante dall’abbazia benedettina di Sassovivo, accompagnata da degustazioni di olio e prodotti tipici aziendali. Novità assoluta di quest’anno è il Frantoio del Gusto a Trevi, dinamica e moderna realtà multitasking che si propone, oltre che come tradizionale frantoio, anche come spaccio di prodotti a Km 0, tra cui olio, formaggi e carni di produzione aziendale, e infine come luogo in cui iniziare la mattina con le colazioni,  come osteria a pranzo, gelateria nel pomeriggio, e hamburgeria a cena.

Una mostra diffusa d’arte contemporanea, #Chiaveumbra, vedrà installazioni artistiche allestite in luoghi insoliti, come cascine, chiesette campestri e castelli immersi nel paesaggio olivato, che per l’occasione saranno aperti e resi accessibili grazie ad un servizio di navette gratuite.

Ricco e variegato sarà poi il calendario delle iniziative approntate dai singoli borghi, ciascuna volta a valorizzare, oltre all’olio nuovo, fil rouge della manifestazione, specifiche tradizioni e caratteristiche locali.

A Trevi, si terrà Festivol, tra olio, arte, musica e papille, la manifestazione inaugurale di Frantoi Aperti 2015, dove sono previsti laboratori di cucina e corsi di panificazione con le farine speciali del Molino sul Clitunno.

Giano dell’Umbria proporrà Ulivi immortali 2.0, itinerari da percorrere in auto o in bici lungo le Vie dell’Olio e negli oliveti secolari guidati da un’applicazione smartphone.

A Gualdo Cattaneo, in occasione di Sapere di Pane Sapore di Olio, verranno attivati tour in navetta alla scoperta dei cinque castelli che costellano il territorio.

A Spello, dal 20 al 22 novembre, si rinnoverà l’immancabile appuntamento con l’Oro di Spello, 54^ Festa dell’Olivo e Sagra della Bruschetta.

Il Comune di Assisi, nel contesto di Unto (Unesco, Natura, Territorio, Olio), proporrà l’iniziativa Artigianinnovatori ad Assisi, una rassegna dedicata ad una selezione di piccoli giovani artigiani umbri e non, che esporranno le loro idee e creazioni.

Non mancheranno infine appuntamenti musicali e concerti organizzati nei vari borghi aderenti, attività ludiche e di intrattenimento rivolte ai più piccoli, degustazioni d’olio gratuite, fattorie didattiche, trekking tra gli ulivi, visite ai palazzi storici e mercatini agroalimentari di prodotti tipici dell’Umbria (per i programmi di ogni città www.frantoiaperti.net )

Da sottolineare che anche quest’anno si ripete la collaborazione con le Cantine Aperte che aderiscono all’evento San Martino in cantina organizzato dal Movimento Turismo del Vino dell’Umbria, dove in alcuni Frantoi aderenti sarà possibile degustare vini Umbri, e si rinnova inoltre la collaborazione con il Coordinamento delle Strade dei Vino e dell’Olio dell’Umbria che in occasione di Frantoi Aperti venderà i pacchetti turistici legati alla manifestazione.

Per maggiori informazioni:  www.frantoiaperti.net

Lucilla Meneghelli

Print Friendly, PDF & Email