Pane Nostrum: il coraggio di cambiare
2 Ottobre 2019
Tredici corsi dedicati alla Food Art con la Federazione Italiana Cuochi
3 Ottobre 2019

Il Mediterranean Cooking Congress va in Sicilia

ll Mediterranean Cooking Congress, progetto di marketing territoriale itinerante tra le nazioni del Mediterraneo, fa tappa a Taormina dal 28 al 30 ottobre, per la tutela del mare, la promozione delle tipicità del Mediterraneo e della cucina sostenibile, per salvaguardare le materie prime dei nostri territori.

Grazie al Patrocinio del Comune di Taormina e delle associazioni di chef Le Soste di Ulisse e Chic, la tappa siciliana del Med Cooking avrà come coordinatore lo chef Pietro D’Agostino, del ristorante stellato La Capinera, per un programma che si svilupperà in 3 giorni viaggiando da Taormina all’Etna tra b2b, cooking show, visite guidate alle bellezze archeologie del territorio e wine tour, con il supporto tecnico di GICO Cucine e grandi impianti, il team di giornaliste di Battuta Libera e della rivista di bordo Gusto Mediterraneo.

Tra convegni e cooking show, momenti dedicati ai pizzaioli e serate nelle più belle località dell’isola l’appuntamento si concluderà con una cena aperta al pubblico a pagamento al ristorante Dodici Fontane del Resort Villa Neri alla presenza di chef stellati, professionisti e produttori.

Tra le tipicità in degustazione durante la tre giorni ci saranno Capperi di Salina, I Sapori di Corbara, Pasta Napoletana Leonessa, Latte di Mandorla di Mennella, Ardolino Riserva per carni pregiate di allevamenti del Mediterraneo ed Europee, fior di latte Nobile e i vini siciliani selezionati in esclusiva dalla Fondazione Italiana Sommelier,  partner della kermesse, e tante bontà da promuovere, tutelare e raccontare attraverso un team di esperti in campo per diffondere la cultura gastronomica del Mediterraneo. 

Il tour siciliano di Med Cooking giunge a coronamento di un anno intenso che ha raggiunto numerosi obiettivi come il recupero delle antiche fonti pubbliche nel borgo dei marinai di Castellammare di Stabia e la candidatura delle 28 sorgenti stabiesi per il riconoscimento di patrimonio naturale Unesco; l’avvio dei tour per la ricerca sul campo a Venezia, allo scopo di valutare iniziative da mettere in campo per promuovere i vari ecosistemi dell’arcipelago dell’Adriatico; la partecipazione degli studenti di diversi istituti alberghieri ai corsi tecnici invernali di approfondimento sulle materie prime del Mediterraneo.
Il 14 ottobre a Firenze, Luisa Del Sorbo, manager della By Tourist e ideatrice nel 2014 del Mediterranean Cooking Congress, premierà sul palco di le Guide de L’Espresso durante la presentazione della Guida I Ristoranti e Vini di Italia 2020, la migliore cucina di pesce per la conoscenza delle materie prime, creatività, sostenibilità ed impegno come marketing territoriale.

www.cookingcongress.com

Print Friendly, PDF & Email