Chef, chiedete aiuto ai macellai! Non c’è solo il filetto…
20 Novembre 2013
www.ristorazionecatering.it
Massimo Bottura: riprendiamoci l’orgoglio Italia
21 Novembre 2013

Il senza glutine globale di Barilla

Secondo i dati di AIC (Associazione Italiana Celiachia) sarebbero 135 mila i celiaci diagnosticati in Italia, ma le stime dell’associazione ipotizzano un numero maggiore: fino a 600.000 le persone affette da questa patologia, circa l’1% della popolazione, con tassi in crescita in tutta Europa e negli Stati Uniti. Un’importanza epidemiologica impossibile da trascurare e un mercato, quello dei prodotti senza glutine che coinvolge 3,5 milioni di famiglie.

Dopo il recente lancio in Canada e USA, Barilla presenta anche in Italia la sua linea di pasta senza glutine, frutto di una ricerca durata dieci anni e di studi approfonditi a livello tecnologico, che entro aprile 2014 sarà disponibile a livello mondiale.

Con questa nuova linea produttiva Barilla intende restare fedele alla sua filosofia di offrire un prodotto sano, gustoso e accessibile a tutti. Per questo motivo il lungo lavoro di ricerca e sviluppo si è concentrato sulla realizzazione non della ricetta di una pasta senza glutine ma della pasta Barilla senza glutine. Differenza sottile ma sostanziale: leader mondiale della pasta, Barilla non poteva venir meno al suo impegno di azienda portatrice della marca di pasta per tutti, di buona qualità, dal sapore gradevole, di ottima consistenza e al miglior prezzo possibile, assolvendo allo stesso tempo quelle esigenze di socializzazione e convivialità così sentite dal celiaco. La soluzione è giunta grazie all’assetto tecnologico, alla selezione degli ingredienti, primo tra tutti il mais bianco (gli altri ingredienti sono mais giallo e farina di riso) che attribuisce alla pasta senza glutine Barilla equilibrio, naturalità, colore e consistenza.

La pasta viene prodotta attualmente da un’azienda specializzata, partner unico in Italia, per motivi di assetto industriale ma non si esclude che in futuro si possano adottare strategie di produzione differenti come è probabile la realizzazione di una linea di prodotti da forno personalizzata nei differenti Paesi europei o extraeuropei.

La campagna di comunicazione della nuova pasta senza glutine Barilla, disponibile in 4 formati – spaghetti, penne rigate, fusilli e tortiglioni –  coinvolgerà in particolar modo i punti vendita e il web. Destinata per ora alla distribuzione consumer, potrebbe a breve termine coinvolgere anche il canale foodservice.

 

Marina Caccialanza

 

 

Print Friendly, PDF & Email