#AGRICOLTURAMODOMIO: fotografa l’Italia agricola per Expo
8 Giugno 2014
Vino, natura e ispirazione, quando il riciclo si fa arte
9 Giugno 2014

Incontri di gusto milanesi

Essere invitati a visitare la propria città muovendosi a pedali in un sabato di inizio giugno a me che vivo in bicicletta tutto l’anno è sembrato inconsueto, ma mi son detto, perché no? Milano è una bellissima città e val sempre la pena di approfondire ciò che si conosce o scoprire qualcosa di nuovo.

Con questo stato d’animo e in sella al mio personale destriero gommato mi son aggregato alla colorata compagnia messa insieme da Incontri Sanpellegrino, che organizza questi minitour in diverse città italiane facendo un semplice, ma azzeccato parallelo tra la scoperta delle bellezze architettoniche, gli angoli nascosti, le botteghe storiche o semplicemente più interessanti di una città ed i gusti delle bibite del gruppo che, nelle tradizionali bottigliette a pera solitamente di aranciata o di chinotto hanno pensato di sposare alcuni tra i più significativi frutti del nostro bel Paese.

Così ecco nuovi abbinamenti tra Limoni di Sicilia e Infuso di Menta Piperita del Piemonte, Arance e Fichi d’India di Sicilia, Pompelmi del Mediterraneo e Fiori di Sambuco Italiani e Acqua Tonica con infuso di Scorze di Limone Costa d’Amalfi I.G.P. e zucchero grezzo di canna, alcuni insoliti, tutti buoni e dissetanti, anche se forse il gusto attuale, perlomeno quello personale, predilige bevande meno dolci e meno bollose, io suggerisco, chissà…

Un plauso, però, va fatto, perché se la promozione di un prodotto deve esser legittimamente fatta, può anche passare per un accrescimento culturale, per la ricerca di informazioni che se condivise diventano un patrimonio comune e non si disperdono. Ben venga, dunque, anche la scelta di esser accompagnati da un testimonial, in modo che i giornali più titolati si accorgano della cosa, tutto aiuta, meglio se il personaggio in questione è una figura che trasmette delicatezza e semplicità, come Cristiana Capotondi (sua ultima apparizione nel toccante film di PifLa mafia uccide solo d’estate”, una pellicola che andrebbe fatta vedere nelle scuole una volta l’anno,) la quale, inforcata una fiammante bicicletta rossa si è immersa nella carovana a due ruote alla scoperta dei segreti di Milano.

Di solito parliamo di cibo, ma in sorte mi è toccato un programma senza botteghe alimentari, cosa che ho particolarmente apprezzato quando siamo approdati al laboratorio di Laura Morandotti, una vera signora, un’artista che “per concretezza” ha scelto di fare l’artigiana. Artigiana per modo di dire visto che nella sua bottega di vetraia passano anche le vetrate del Duomo per un pit stop che le rende belle come quando furono installate all’origine. Una sorpresa anche sapere che grazie a sua figlia Sara, Milano fa anche rima con Murano, quella vera dei soffiatori di qualità di una volta. Andate a trovarle alle vetrerie al 31 di via della Commenda, sarà un piacere ricambiato. Un ultimo suggerimento, in ciascuna città sarebbe utile coinvolgere i competenti assessorati commercio e marketing territoriale, lavorare insieme per il bene comune fa bene a tutti.

Aldo Palaoro

foto di Salvatore Pollara 

Le botteghe del tour milanese:

Pettinaroli Cartoleria, Legatoria – Piazza San Fedele, 2

Boscani tappeti – Via Santa Sofia, 1

Vetrerie Morandotti – Via della Commenda, 31

Cucchi pasticceria – Corso Genova, 1

Sant’Ambroeus pasticceria – C.so Matteotti, 7

Bar Magenta – Via Carducci, 13

Vecchia Latteria – Via dell’Unione 6

Drogheria Grossi – C.so Magenta, 31

Libreria Milanese – Via Meravigli, 18

Bar Taveggia pasticceria – Via Visconti di Modrone, 2

Ottica Chierichetti, C.so di Porta Romana, 74

Legatoria Conti Borbone – C.so Magenta, 31 ang. Via Terraggio

Biffi pasticceria – C.so Magenta, 87

Pipe Savinelli – Via Orefici, 2

Marchesi pasticceria – Via Santa Maria alla Porta, 11

Rossignoli biciclette – C.so Garibaldi, 71

Print Friendly, PDF & Email