Tributo alla Birra
17 Dicembre 2015
Gennaro Esposito al Resort Castadiva
21 Dicembre 2015

Indagine TheFork sulle festività: le scelte degli italiani

Condotta lo scorso novembre in Spagna, Francia, Italia e Paesi Bassi, l’indagine quali-quantitativa firmata da TheFork, brand di TripAdvisor, delinea lo scenario che per le prossime festività natalizie si lascia prevedere per la ristorazione. I risultati riferiti all’Italia confermano quanto emerso dalle stesse analisi di Confesercenti: una ripresa dei consumi e una maggiore propensione a trascorrere fuori casa pranzi e cene dei giorni di festa, con una spesa che va dai 25 ai 50 euro a persona, in linea con lo scorso anno e con la media riscontrata in Spagna e Olanda (i francesi, invece, sono disposti a spendere dai 50 ai 90 euro).
In particolare, l’81% degli interpellati prevede di scambiarsi gli auguri al ristorante prima delle feste vere e proprie: per il 60% si tratterà di una cena con gli amici, mentre quasi la metà prenderà parte anche a feste aziendali e con la famiglia.
Oltre il 60% del campione, inoltre, conta di trascorrere una delle festività al ristorante: la metà circa a Capodanno, mentre il 22% e il 33% mangerà fuori rispettivamente alla Vigilia e a Natale.
In quanto al menu, per il 56% la scelta cadrà su specialità regionali e per il 35% su piatti di pesce; il 15%, invece, si concederà per l’occasione un ristorante di alta cucina: una tendenza molto simile a quella riscontrata in Spagna, dove vince la tradizione mediterranea, e in Francia, dove a suscitare il principale interesse è la cucina di mare.
Tutto questo, però, è, per l’appunto, una previsione, perché, a differenza degli altri Paesi presi in esame, dove si provvede con un paio di settimane di anticipo, in fatto di prenotazioni gli italiani preferiscono il last minute: la settimana stessa (32%) o, tutt’al più, quella precedente (26%). Per quanto riguarda, poi, i criteri di scelta, gli utenti si lasciano condizionare, nell’ordine, da: recensioni, prezzo, ambiente, servizio, disponibilità di promozioni, presenza di un menu dedicato, vicinanza e, da ultimo, un’eventuale animazione a tema.
Dal canto loro, i ristoratori sono fiduciosi. Quelli interpellati da TheFork si attendono un numero di prenotazioni superiore agli anni scorsi, in particolare per cene aziendali e Capodanno. La loro strategia di marketing? Creare menu dedicati più che promozioni ad hoc.

Mariangela Molinari

Print Friendly, PDF & Email