Forno Brisa apre una campagna equity crowdfunding
18 Novembre 2019
Luigi Cippitelli: “Vi racconto le mie pizze con i sapori del Vesuvio”
21 Novembre 2019

“INSIEME – JRE per San Patrignano”: 12 cene a sostegno della Comunità di recupero

In occasione dell’ultimo Congresso Nazionale di JRE Italia è stata ufficialmente presentata la collaborazione tra l’associazione che raccoglie i migliori giovani ristoratori italiani e la Comunità di San Patrignano, da oltre 40 anni impegnata nell’aiuto a ragazze e ragazzi con problemi di dipendenza. L’obiettivo è chiaro e concreto: dare vita a progettie iniziative utili a supportare la Comunità sia da un punto di vista formativo, per i giovani impegnati negli studi di ristorazione, sia per attività di raccolta fondi.Da gennaio 2020, dunque, partirà il progetto “INSIEME – JRE per San Patrignano”, che vede impegnati 12 chef JRE in altrettante cene, organizzate nei rispettivi locali, il cui ricavato sarà devoluto alla gestione quotidiana della Comunità. Ogni ultima settimana del mese sarà organizzata una cena, per la quale gli chef proporranno un menu particolare, mettendo a disposizione tempo, competenze e ristorante. Un ragazzo della Comunità, presente alla serata, racconterà agli ospiti la propria esperienza, in modo da rendere l’incontro più coinvolgente e significativo, trasformando così la cucina in un mezzo non solo di cultura ma anche di unione e sensibilizzazione. “Questa collaborazione rappresenta per noi JRE non solo l’occasione di fornire un supporto concreto nei confronti di una realtà così importante, che ogni giorno porta avanti questa difficile missione – spiega Luca Marchini, presidente JRE Italia – ma anche un’opportunità di crescita personale. Conoscere la Comunità di San Patrignano, avere la possibilità di vedere e vivere da vicino come affrontano la quotidianità, l’impegno e l’energia spesi per permettere a questi giovani di guardare a un domani nuovo, insieme alla capacità di autosostentamento che dimostrano di avere, porta ad analizzare e valutare ogni giorno con occhi diversi. E noi JRE consideriamo un privilegio poter fornire il nostro contributo”. Dal canto suo, Roberto Bezzi, presidente della Comunità di San Patrignano, sottolinea: “L’iniziativa dei JRE incarna perfettamente l’idea di una convivenza fertile tra mondi diversi, la ristorazione e il sociale, capaci di imparare l’uno dall’altro in uno scambio reciproco, importantissimo per tutti i nostri ragazzi”.

Ecco gli chef JRE Italia coinvolti:• Silvio Battistoni, Albergo Ristorante Le Colonne, Varese • Tommaso Arrigoni, Ristorante Innocenti Evasioni, Milano• Paolo Donei, Ristorante Malga Panna, Moena (TN)• Luca Marchini, Ristorante L’Erba del Re, Modena• Lina e Marialuisa Fischetti, Ristorante Oasis “Antichi Sapori”, Vallesaccarda (AV)• Filippo Saporito, Ristorante La leggenda dei Frati, Firenze• Renato Rizzardi, Ristorante La Locanda di Piero, Montecchio Precalcino (VI)• Stefano Di Gennaro, Ristorante Quintessenza, Trani (BT)• Riccardo di Giacinto, Ristorante All’Oro, Roma• Emanuele Donalisio, Ristorante del Gusto, Ventimiglia (IM)• Enrico Gerli, Ristorante I Castagni, Vigevano (PV),Alberto Basso, Ristorante TreQuarti, Val Liona (VI).
Il primo appuntamento è previsto per martedì 28 gennaio 2020 con Luca Marchini del Ristorante L’Erba del Re di Modena. Il calendario delle serate sarà consultabile online sul sito https://www.jre.eu/it/italia

Mariangela Molinari

Print Friendly, PDF & Email