www.ristorazionecatering.it
16 ottobre: Giornata Mondiale dell’Alimentazione
16 Ottobre 2014
www.ristorazionecatering.it
I vini di Autochtona
16 Ottobre 2014

La pasta buona che fa bene anche al pianeta

www.ristorazionecatering.it

Il claim scelto per riassumere il proprio modo di fare impresa la dice già lunga sugli obiettivi che l’azienda si è posta: “Buono per Te, Buono per il Pianeta”. E, di fatti, per il canale Foodservice in particolare, Barilla, leader mondiale nel mercato della pasta ed europeo in quello dei sughi pronti, si è posta il fine di proporre e promuovere prodotti per una ristorazione che possa definirsi non solo di elevata qualità ma anche sostenibile.
Un esempio concreto è fornito dalla Pasta Selezione Oro Chef, la linea riservata a questo canale distributivo, per la quale è stato calcolato l’impatto ambientale generato dall’intero percorso, dalla produzione fino alla tavola del ristorante, rendicontandolo e certificandolo per mezzo della Dichiarazione Ambientale di Prodotto, validata secondo i requisiti del sistema internazionale EPD (Environmental Product Declaration). Si tratta di una misurazione particolare, condotta in base alla metodologia del ciclo di vita LCA (Life Cycle Assesment), che va a considerare l’impronta ambientale del prodotto lungo l’intera filiera, dalla coltivazione delle materie prime fino alla cottura, e dalla quale è emerso un esito soddisfacente e incoraggiante: l’emissione di soli 810 g di CO2eq per ogni chilo di pasta Selezione Oro Chef nel consumo locale, pari a meno di 70 g di CO2eq per ogni porzione raccomandata (vale a dire 85 grammi di pasta secca).
Selezione Oro Chef, però, non è stato l’unico brand aziendale sottoposto all’analisi. Anche la pasta di semola Barilla FoodService da 5 chili, infatti, ha conosciuto un aggiornamento per quanto riguarda la Dichiarazione Ambientale di Prodotto EPD, con risultati, pure in questo caso, più che positivi: dalla riduzione della quantità di risorse idriche impiegate, a un’ulteriore diminuzione di oltre il 10% di CO2eq emessa in atmosfera per chilo di pasta utilizzata nella ristorazione italiana rispetto al 2013: dati, tra l’altro, puntualmente riportati, documentati e quindi a disposizione di tutti sul sito www.environdec.com. “L’impegno di creare ogni giorno prodotti buoni per le persone e contemporaneamente anche per il pianeta fa parte della mission stessa del Gruppo Barilla – ribadisce Marco Gandolfi, marketing senior manager Out of Home della società – e la Dichiarazione Ambientale di prodotto EPD credo sia un elemento distintivo rilevante e contemporaneamente di creazione di valore per il mercato business-to-business dei prodotti per la ristorazione”.

Mariangela Molinari

 

 

Print Friendly, PDF & Email