A RePanettone migliaia di persone e due concorsi
1 Dicembre 2019
La Liguria e TavoleDOC, patrimonio culinario
1 Dicembre 2019

Lino Stoppani è ancora presidente della Fipe

Quarto mandato per Lino Stoppani, presidente della Fipe, la Federazione italiana dei pubblici esercizi. Per i prossimi 5 anni, dunque, l’imprenditore milanese guiderà ancora l’associazione che conta più di 300.000 imprese in un settore che sviluppa un valore aggiunto di 40 miliardi di euro e occupa oltre 1 milione di addetti.

Nel corso del suo intervento a seguito della votazione alla quale ha partecipato il 90% degli aventi diritto, Lino Stoppani ha ribadito i meriti della Fipe nella tutela dei lavoratori del settore: “Fipe ha avuto la grande responsabilità e il merito di firmare il primo Contratto collettivo di lavoro riservato ai soli dipendenti dei pubblici esercizi, della ristorazione commerciale e collettiva e del turismo. Il primo che ha introdotto il concetto di scambio tra produttività e salario, fondato sull’inderogabile principio che prima di redistribuire la ricchezza bisogna crearla”. Lino Stoppani non accetta quindi le critiche mosse agli operatori del comparto, incolpati nel decreto fiscale di: “un comportamento illecito diffuso in alcune categorie del commercio”; e ne difende l’operato perché “oggi esistono strumenti di contrasto a questi fenomeni, come l’anagrafe bancaria, la tracciabilità dei pagamenti e l’incrocio delle banche dati, non attivati o mal utilizzati, ma non certo per colpa degli esercenti”.

Nell’identificare, poi, il ruolo di Fipe nei due settori complementari del turismo e della filiera agro-alimentare, Stoppani ha riconosciuto il compito della ristorazione di conservare le tradizioni culturali e ha auspicato una valorizzazione del servizio che il settore rende al turismo e all’economia del Paese attraverso l’estensione a tutte le categorie delle buone normative finalizzate a promuovere lo sviluppo e la modernizzazione dell’offerta turistica.

Inizia un nuovo mandato che vede la Fipe e il suo presidente, Lino Stoppani, sempre più impegnati a difendere e perseguire le vie intraprese con serietà e rispetto dei valori e delle regole.

Marina Caccialanza

Print Friendly, PDF & Email