A Golosaria il piatto del Mondo verso Expo2015
15 Novembre 2013
Roberto Matzeu è Next In Wine 2013
15 Novembre 2013

November Porc … speriamo ci sia la nebbia!

Giro di boa per la staffetta più golosa d’Italia: dopo Sissa e Polesine, tocca a Zibello e Roccabianca.

Anche questa dodicesima edizione non si smentisce, almeno per ora: November Porc non è November Porc se non c’è umido, una fitta nebbia che da queste parti però fa sorridere – uno perché ci si è abituati e due perché si pensa ai culatelli che stanno stagionando per bene –  e magari un paio di gocce di pioggia. Nessun fastidio, ma atmosfera perfetta per degustare tutti i sapori, i tagli, le versioni, di sua maestà il Maiale, del quale se è vero che non si butta via niente, qui ne abbiamo elencate tutte le prove. E per qui intendiamo la Bassa Parmense, dove di maiale ci si intende per forza, per vocazione, per tradizione, per educazione familiare.

November Porc celebra tutto questo, con menu, dimostrazioni, racconti, mercati di prodotti tipici, insomma tante cose buone, genuine e schiette da mangiare e da bere, possibilmente in felice compagnia.

Si è partiti il 1 novembre da Sissa e si è continuato l’8 a Polesine. Questo week end tocca a Zibello che metterà in scena e sulla tavola i “Piaceri e delizie della Corte di Re Culatello”. Beh, non potrebbe essere altrimenti se pensiamo che Zibello è la “Capitale” mondiale del Culatello, oltre che Città Slow, Città Gentile e Città dei Sapori (e comunque merita una visita, perchè è bella davvero).

Questa sera si comincia omaggiando Verdi, con le arie verdiane interpretate dal Coro di San Donnino. Poi, come nelle precedenti tappe, nella mattinata di sabato 16 si aprirà il mercato di prodotti tipici nobilitato dalla presenza delle migliori eccellenze agroalimentari d’Italia oltre che al Culatello di Zibello, la Spalla Cruda di Palasone, la Spalla Cotta, il formaggio Parmigiano Reggiano ed il vino Fortana del Taro. La sera nel grande stand gastronomico si gusteranno i piatti tipici della zona, dalle ore 20:30 diretta radio e live di gruppi musicali, e sarà in funzione il takeaway “McPorc” che distribuirà hot dog, hamburger “nostrani” e birra per tutta la durata della festa giovane. Domenica si replica la formula, e poi dalle 12:30 circa, si darà inizio alla realizzazione del Salame Strolghino da Guiness.

Dal 22 al 24 novembre gran finale a Roccabianca, con “Armonie di Spezie e Infusi”. Il 22 novembre nell Teatro “Arena del Sole” si terrà la prima edizione dell’evento “Culatello e Jazz Winter”, con la presenza del “Willie Jones III Quintet”, featuring Piero Odorici & Jim Rotondi, “The Music of Max Roach”. Sabato si aprirà la mostra mercato “Armonia di Spezie e Infusi” e a partire dalle ore 14, si terrà la gara agonistica di podismo 11 km “November Porc Hot Feet”, organizzata da FIDAL UISP, giunta alla nona edizione, con la straordinaria partecipazione di oltre 800 podisti da tutta Italia sull’affascinante percorso tra le nebbie e gli argini del Po. In serata le cuoche locali prepareranno succulente pietanze tipiche, e domenica in tarda mattinata enterà in funzione lo stand gastronomico mentre nel pomeriggio saranno offerti gratuitamente due dei prodotti più classici della norcineria della Bassa, “I Ciccioli” e la gigantesca Cicciolata, realizzata già il sabato, accompagnata da una bella fetta di polenta,

Per chi arriva da lontano, esiste la possibilità di usufruire di interessanti pacchetti turistici (da 1 e 2 giorni) proposti dai tour operator associati: Parma Incoming Tel. 0521/298883; info@parmaincoming.it; www.parmaincoming.it; Food Valley Travel Tel.0521/798515; info@foodvalleytravel.com; www.foodvalleytravel.com.

E ancora fino a fine mese i ristoranti associati all’evento proporranno “A Tavola con November Porc” menu a tema dedicati a sua maestà il maiale.

Per conoscere tutto il programma nei dettagli:

www.stradadelculatello.it
www.novemberporc.com

 

Alessandra Locatelli

Print Friendly, PDF & Email