I libri sposano la ristorazione: Feltrinelli in partnership con CIR food
23 Novembre 2016
I Migliori Vini a Milano
23 Novembre 2016

“Nutrizione e Sicurezza specializzate”: il nuovo marchio a tutela dei prodotti per i più piccoli

A garanzia della salute del bambino e di una risposta appropriata ai suoi specifici bisogni, AIIPA, l’Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari, ha lanciato il nuovo marchio collettivo “Nutrizione e Sicurezza specializzate”, che unisce le aziende di alimenti per la prima infanzia.
L’iniziativa, i cui contenuti sono condivisi e validati dalla Società Italiana di Pediatria e dalla Federazione Italiana Medici Pediatri, intende garantire a lattanti e bambini una nutrizione sicura e adeguata, sostenendo l’allattamento al seno sulla base di informazioni corrette, ma punta anche a valorizzare gli alimenti per la prima infanzia fabbricati e commercializzati nel rispetto della normativa vigente in Italia. Inoltre, in collaborazione con società scientifiche e istituzioni, vuole portare a conoscenza dei consumatori le caratteristiche e le qualità di questo tipo di alimenti. Non per niente, contemporaneamente alla creazione del marchio è stata pensata una campagna di comunicazione che si avvale di locandine poster distribuite e affisse nelle sale d’aspetto degli studi pediatrici, oltre che del sito informativo www.alimentiprimainfanzia.it.
“Solo una mamma su quattro è convinta che per il suo bambino sia importante introdurre nella dieta alimenti specifici per la prima infanzia in quanto nutrizionalmente appropriati – nota Andrea Budelli, presidente del Gruppo AIIPA Alimenti prima infanzia e prodotti per la nutrizione specializzata –. Con questa iniziativa, ci auguriamo di contribuire a colmare questo gap informativo, allineandoci a quanto già comunicato dalle istituzioni sanitarie e dalle società scientifiche. Come aziende ribadiamo il nostro impegno a studiare e sviluppare i migliori prodotti specificamente dedicati allo svezzamento. Oltre a essere formulati per rispondere alle esigenze nutrizionali del bambino in crescita fino ai tre anni, questi alimenti, per legge, devono assicurare il rispetto di rigorosi standard di sicurezza alimentare e tracciabilità, e non contenere ogm, coloranti e conservanti”.

 

Mariangela Molinari

Print Friendly, PDF & Email