“Camminare la Terra”: Luigi Veronelli entra in Triennale
4 Febbraio 2014
www.ristorazionecatering.it
Spaghetti, penne rigate e fusilli: i più amati dagli italiani
5 Febbraio 2014

Oggi la prima Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare

www.ristorazionecatering.it

Oggi si celebra la prima Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, un’occasione per riflettere sulla quantità di cibo gettato che si potrebbe ridurre e per iniziare dai piccoli gesti a far stare meglio il pianeta e noi stessi.
Si riunirà a Roma oggi dunque la Consulta degli addetti della filiera agroalimentare a cui potranno partecipare anche enti pubblici, ristoratori, consumatori, per istituire il PINPAS, Piano Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare.

Il PINPAS, sostenuto dal Ministero dell’Ambiente con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, affronta per la prima volta in modo strutturato la questione degli sprechi alimentari in Italia, in sintonia con le indicazioni della Commissione Europea. Il gruppo di lavoro è coordinato dal presidente di Last Minute Market Andrea Segrè, docente all’Università di Bologna e promotore della campagna europea “Un anno contro lo spreco”, insieme alla scrittrice Susanna Tamaro, lo scienziato Vincenzo Balzani, la regista Maite Carpio, fondatrice dell’onlus Agenda Sant’Egidio e l’attore e scrittore Giobbe Covatta.
A loro si deve la prima iniziativa concreta della Giornata Nazionale di Prevenzione per lo Spreco Alimentare: l’appuntamento è dunque a Tempio Adriano – piazza di Pietra – dalle 10 alle 16.

Secondo la FAO, un terzo della produzione mondiale di cibo viene sprecato, pari a 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti all’anno; ogni famiglia getterebbe nella spazzatura 200 g di cibo a settimana e tra i freschi il 51,2% sarebbe costituito da frutta.  A sostegno e in linea con questa giornata, Confoconsumatori ha lanciato, con AlmaLaurea media partner, il bando di concorso “ConFood” che invita i giovani italiani dai 18 ai 30 anni a formulare idee pratiche su come “Comprare qualità e risparmiare in casa”: in palio tre borse di studio (una da 1000 e due da 500 euro) e la possibilità di ottenere stage e visite in azienda. Il concorso Confood e gratuito e accessibile via web al sito http://www.confoodiventa.it e resterà aperto fino al 31 marzo 2014: per idee e spunti utili a combattere lo spreco con piccole accortezze quotidiani, potete consultare sia il sito che la pagina Facebook Confood.
Partner del progetto “Confood” sono “Madegus” (Maestri del Gusto), Sian (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) dell’Ausl di Parma, “Last Minute Market” e aziende come Asdomar, Granarolo, il consorzio Ivsi (Istituto Valorizzazione Salumi Italiani), Mutti, e Tetra Pak®.

Alessandra Locatelli

Print Friendly, PDF & Email