Il pesce di Lago protagonista a Fish & Chef
6 Maggio 2013
Alma: nasce il primo Corso di Ristorazione Collettiva e Veloce
6 Maggio 2013

Riapre il “Caffè Meletti” di Ascoli Piceno

In concomitanza con il suo centoseiesimo compleanno il Caffè Meletti di Ascoli Piceno torna ad aprire il suo ristorante.

Un evento atteso da oltre tre anni, necessari per la ristrutturazione e l’adeguamento delle cucine e della piccola e accogliente sala al piano superiore dalla quale si può ammirare la rinascimentale Piazza del Popolo, fulcro del bellissimo centro storico. Guidato dal nuovo direttore Tarcisio Mazzitti, il Meletti dunque conferma e rilancia il suo ruolo di riferimento per i cittadini e per i turisti, forte del fascino antico e della capacità di essere al passo con i tempi.

Inaugurato il 18 maggio 1907 dopo che l’industriale produttore di liquori Silvio Meletti volle trasformare la struttura che dal 1884 ospitava gli uffici della Posta e del Telegrafo, la struttura dal 1996 è di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che l’ha acquistata e rilanciata dopo un periodo di chiusura, salvaguardando così un importante pezzo del patrimonio cittadino e un formidabile veicolo di attrazione turistico-culturale.

Gli arredi, le pitture, le credenze e i tavolini del bar evidenziano uno stile liberty di rara raffinatezza che accoglie curiosi e habitué durante l’intera giornata: dalla colazione mattutina alla pausa caffè, dall’aperitivo al gelato artigianale, fino al servizio di ristorazione che consente di scegliere tra la formula bistrot più informale al piano terra all’ora pranzo e quella gourmet alla sera, nella nuova sala al piano superiore. Nell’uno e nell’altro caso, la filosofia di cucina è improntata alla tradizione picena, con la scelta dei prodotti locali e di materie prime stagionali che lo chef Roberto Di Sante esalta anche con cotture e abbinamenti nuovi. Nel menu (spesa media 35 euro), si possono trovare la misticanza con le animelle croccanti, il timballino di verdure e ortaggi, i maccheroncini di Campofilone agli asparagi selvatici o i tortellacci di manzo con pomodorini e scaglie di formaggio di fossa, per passare ai diversi tagli di manzo di razza marchigiana, al fritto misto all’ascolana (tra cui spicca una sublime oliva tenera farcita), alla pancetta di maiale laccata con cicorietta piccante, e concludere diverse preparazioni al cioccolato o alle creme con sfoglie sottilissime e pan di spagna delicati, accompagnati dalle selezioni, anche al bicchiere, delle più interessanti etichette marchigiane.

Caffè Meletti srl
Piazza del Popolo 2
63100 Ascoli Piceno
Tel. 0736.255559
info@caffemeletti.it
www.caffemeletti.it
Chiuso il lunedì

Massimo di Cintio

Ph. Coccia

Print Friendly, PDF & Email