Giorgio Tommasi fa il bis: alla guida dei Consorzi del Bardolino e ora del Custoza doc
30 Maggio 2013
SOMMELIERS RESTAURANT, LA NUOVA LINEA DI RIEDEL
30 Maggio 2013

Ristorante Ombra della Sera, a Volterra

L’Ombra della sera è la statuetta etrusca risalente al III secolo a.C. conservata al museo Guarnacci di Volterra: a darle questo nome sembra sia stato Gabriele D’Annunzio, al quale ricordava le lunghe ombre al tramonto citante anche nel romanzo “Forse che sì forse che no”, una struggente storia d’amore dove i protagonisti attendono il proprio destino immobili come “l’ombra della sera”.

Quando Massimo Fazio e la sua compagna Cinzia Diciotti rilevarono un ristorante proprio accanto al museo, decisero immediatamente di dargli quel nome sposando la vicinanza fisica alla nota scultura con l’atmosfera romantica del romanzo dannunziano. Era il 1986: Massimo e Cinzia, che si erano conosciuti lavorando in un altro locale, inaugurano il loro ristorante puntando sulla eleganza rustica degli spazi raccolti, con pavimenti in cotto, intonaci in stile marmorino, travi a vista, volte e qualche tavolino romantico all’aperto, quando la stagione lo consente, affinché i clienti possano sentirsi ancora più parte del centro storico di questa meravigliosa cittadina etrusca, ricca di storia, arte e leggende.

Lui in cucina e lei in sala cercano di mettere a proprio agio seguendo una regola che si sono imposti: “essere professionali ma non rigidi, discreti ma preparati, adattandosi al cliente e non viceversa” spiega Massimo. “La maggior parte di nostri ospiti sono coppie o famiglie che desiderano appartarsi fuori dal chiassoso canone turistico, perché il locale ispira la cena romantica, dove poter parlare sottovoce con calma”.
E assaggiando i deliziosi piatti della cucina volterrana e toscana che Massimo cucina seguendo la stagionalità dei prodotti, aggiungendovi qualche specialità della casa, come lo spaghetto cotto nel Chianti con pancetta, rosmarino, cipolla e alloro. Da quattro anni inoltre il ristorante è segnalato sulla guida AIC come adatto alle persone celiache, in quanto attrezzato con stoviglie e spazi idonei alla lavorazione e alla cottura di alimenti senza glutine.
La carta dei vini riflette il meglio della regione e una selezione di piccole realtà volterrane.
Sempre in centro, per un pasto più semplice, Massimo e Cinzia hanno anche una pizzeria che porta lo stesso nome

La clientela che ritorna a cercarci dopo diversi anni perché si ricorda perfettamente di noi e della serata che hanno trascorso al nostro tavolo, ci stimola a continuare così, tutti i giorni.”

Alessandra Locatelli

 

Ristorante Ombra della Sera
Via Gramsci, 70
Volterra (PI)
Tel. 0588 86663
Coperti: 40 e 30 esterni. Carte di credito: le principali. Ferie: variabili. Chiuso: lunedì, mai d’estate. Costo medio: 30 euro.

Print Friendly, PDF & Email