Davide Scabin al Mart
11 Maggio 2013
I Nodi d’Amore di Valeggio
12 Maggio 2013

Taste of Milano, esserci conviene

I Taste festival rappresentano un circuito internazionale di eventi che, ogni anno, soddisfano mente e palato di circa 300.000 foodies che si ritrovano nelle capitali del mondo – 20 città, quattro continenti e 200.000 ristoranti – a degustare, discutere, scoprire tendenze, piatti e prodotti. Quest’anno il circuito si arricchisce di due nuove tappe a Mosca e Mumbai. Mentre si avvicina la data italiana di Taste of Milano, dal 30 maggio al 2 giugno, in una nuova sede nel cultural district più cool del capoluogo lombardo: Superstudio Più, “cittadella della creatività” che produce o ospita grandi eventi di moda, design e arte contemporanea. “Siamo fieri e orgogliosi – commenta Silvia Dorigo, AD di Brand Events Italy – di presentare una nuova ed entusiasmante edizione di Taste of Milano e di avere accanto per i prossimi tre anni un supporter del calibro di Electrolux. La novità più significativa di quest’anno, per quanto riguarda Milano, è il cambio di location: scelta a cui siamo giunti per consentire al nostro pubblico di vivere un’esperienza unica e indimenticabile anche in caso di maltempo. Taste of Milano si sposta indoor, in uno dei quartieri più glamour della città, ma la natura resta una parte importante del nostro mood: per questo porteremo al Superstudio Più un po’ di green.”

Andrea Aprea (Vun, Park Hyatt Milan), Tommaso Arrigoni (Innocenti Evasioni), Enrico Bartolini (Devero Ristorante), Roberto Okabe (Finger’s Garden), Wicky Priyan (Wicky’s), Andrea Provenzani (Il Liberty), Lorenzo Santi (La Maniera di Carlo), Luigi Taglienti (Trussardi alla Scala), Viviana Varese (Alice Ristorante) sono gli Chef protagonisti di Taste of Milano 2013 che daranno vita a performance gastronomiche assolutamente originali. Una di queste sarà  il primo vero “Pop Up Restaurant” che Taste of Milano presenta in collaborazione con l’Associazione Jeune Restaurateurs d’Europe: un ristorante nuovo ogni giorno che vedrà protagonisti a rotazione alcuni chef del prestigioso sodalizio provenienti da tutta Italia.

Dopo la partecipazione straordinaria di Benares da Londra lo scorso anno, il ristorante ospite di Taste of Milano 2013 sarà quindi un inedito show-off restaurant diretto dai Jeune Restaurateurs d’Europe che proporranno ogni giorno un menu diverso. Taste of Milano si arricchisce così della creatività culinaria di importanti chef di fama nazionale che affiancheranno i colleghi milanesi per entusiasmare il pubblico con tante proposte originali. Ma non saranno solo gli chef ad animare Taste of Milano. Molte sono le occasioni di fare esperienze uniche, inedite e intriganti come il Blind Taste! Un grande tavolo conviviale (perché i migliori assaggi si fanno in buona compagnia) dove esperti e chef metteranno alla prova le pupille gustative ed olfattive del pubblico guidandoli in originali e insolite degustazioni… al buio! Guidato non solo dagli chef, ma anche da esperti assaggiatori, il pubblico di Taste of Milano potrà compiere un vero e proprio viaggio “alla ricerca del gusto perduto” cimentandosi in degustazioni verticali di alimenti prelibati (i formaggi, l’olio extra vergine d’oliva, i prodotti ittici, il caffè, il tè ecc.) oppure scoprire come gli Chef compongono un piatto partendo dai profumi e dai caratteristiche dei vari alimenti e ingredienti che lo compongono.

A quanti invece amano curiosare dietro le quinte, Taste of Milano dedica The Lab. Un vero e proprio laboratorio che evoca il retro bottega degli artigiani, fucine di delizie dolciarie e salate, dove si compiono le alchimie del gusto. I migliori pasticceri, panettieri, pizzaioli e cake designer sveleranno i trucchi dell’impasto perfetto e la sapiente manualità delle tradizione per imparare a preparare nel forno di casa propria squisitezze e prelibatezze attraverso mini lezioni da 30 minuti dedicate a pochi appassionati per volta. Ma non finisce qui, basta scorrere il programma per capire che vale davvero il viaggio: www.tasteofmilano.it

E per chi proprio non ce la fa l’appuntamento italiano con l’alta cucina replicherà a Roma dal 26 al 29 settembre.

 

Print Friendly, PDF & Email