Benessere? Sì, se iniziamo a ben-mangiare
17 Maggio 2013
Vivi la Giornata Nazionale Mangiasano
18 Maggio 2013

Tuttofood: le cose da fare secondo noi

Dal 19 al 22 maggio Fiera Milano ospita Tuttofood, la rassegna internazionale dell’alimentare per eccellenza, aperta soltanto agli operatori del settore. Abbiamo scelto alcune soste, tra le centinaia di occasioni di approfondimento, che a nostro parere meritano di essere effettuate nei quattro giorni della fiera.

Domenica 19 maggio alle 10,30, presso il Centro Servizi – Sala Sagittarius, il convegno inaugurale “Alimentare il Futuro”, una sfida che sarà analizzata grazie alla competenza dei rappresentanti del World Food Programme – agenzia dell’ONU che si occupa dello sviluppo del settore agroalimentare nei Paesi più poveri del mondo – e con la collaborazione di Expo Milano 2015. Tra i relatori: I nuovi baricentri della geopolitica raccontati da Paolo Magri, Ispi – Istituto per gli studi di politica internazionale; Corsa alla terra: le dinamiche della food security descritte Paolo De Castro, Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo; La nutrizione nei progetti di emergenza e di sviluppo del WFP spiegata da Lynnda Kiess, Head, Nutrition and HIV/AIDA – UN World Food Programme; Expo 2015: nutrire il pianeta presentato da Giuseppe Sala, Commissario Unico Expo Milano 2015.

Sempre domenica, alle 10, la presentazione del “Premio le 5 stagioniprogettare il futuro dei locali pizzeria”, un concorso di design ideato da Poli.design – Consorzio del Politecnico di Milano e sostenuto dal gruppo Agugiaro & Figna.

Il Premio Le 5 Stagioni attraverso questa nuova edizione, che si concluderà il 1° febbraio 2015 in concomitanza con Expo 2015, propone ad architetti e designer attenti all’evoluzione degli spazi rivolti al pubblico la sfida di interpretare ed esprimere in termini di progetto, evoluzione delle funzioni,del rapporto e della comunicazione al pubblico, la trasformazione che i ristoranti e i locali pizzeria stanno vivendo in Italia e nel mondo,e che sta cambiando letteralmente il volto di spazi storicamente molto caratterizzati dalla tradizione e da linguaggi estetici quasi immutati nel tempo.

All’ora del pranzo domenicale le Carni di Francia, presso lo stand “Interbev – Bovillage”, padiglione 22- stand B11 C20, terranno la dimostrazione di alcune tecniche di taglio alla francese delle carni bovine  condotta dal maestro macellaio francese Lucien Dupart, detentore della Medaglia al Merito Agricolo francese. Ma prima un salto da Rovagnati, alle ore 11, per assistere all’evento “Blind Box – The Food Blogger Contest“. Al Padiglione 11 (L12- L20) si svolgerà una gara di cucina tra alcune delle più importanti food blogger italiane, cui seguirà la degustazione delle ricette cucinate con i prodotti Rovagnati. Oltre al contest, tante le novità presentate in fiera da ROVAGNATI, ed in particolare: Rovagnati Gourmet, in anteprima al salone milanese, sarà presentata la nuova linea di prodotti destinata al circuito Ho.re.ca. Per l’occasione, gli chef della Federazione Italiana Cuochi realizzeranno piatti esclusivi con i prodotti Rovagnati, offerti gratuitamente ai visitatori tutti i giorni, in tre fasce orarie (10-12 \ 14-16 \ 16 – 18). Special guest, ai fornelli Rovagnati, lo chef Francesco Gotti, selezionato italiano per la finale del Sud Europa nell’ambito del concorso mondiale Global Chef.

Sempre in tema di carni sono da scoprire le carni d’agnello Gallese igp, (pad. 22 B07) e quelle inglesi e dell’Irlanda del Nord promosse e distribuite in Italia dagli enti  promozionali EBLEX e HCC Meat Promotion Wales. La carne promossa da Eblex è richiesta dai più rinomati chef italiani ed è molto apprezzata dal consumatore finale. Afferma Jeff Martin, responsabile Eblex Italia: “Abbiamo già a disposizione i dati relativi all’export della carne di manzo nel primo mese del 2013: solo a gennaio la Gran Bretagna ha esportato 615 tonnellate di beef, contro le 463 dello stesso mese dell’anno precedente, registrando così +33% sul 2012, segno tangibile della qualità percepita delle nostre carni”.

Lunedì 20 maggio, alle ore 15 al pad. 9 Sala EPSILON 9, Unas-Unionalimentari, presieduta da Romana Tamburini, propone il convegno “SURGELATO: UN MERCATO SENZA CONFINI – Grande sicurezza, grandi opportunità!”. A partire da alcuni spunti tratti dal libro promosso da UNAS-UnionAlimentari: “Surgelato? Sicuro!”, iniziativa editoriale a sostengo del settore del surgelato, illustrati da Roberto Martinelli, direttore di Ristorazione & Catering, si svilupperanno gli interventi, che saranno moderati da Leonardo Bindi, direttore di Surgelati Magazine. In particolare interverranno: Roberto Lovato – ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – Dirigente Ufficio Agroalimentare e Vini; Giuseppe Durazzo – Avvocato, esperto in diritto dell’alimentazione selezionato DG SANCO commissione UE; Paolo Veronesi – Società Italiana Brevetti – Avvocato esperto in proprietà intellettuale ed industriale; Gloria Tenuta – Presidente GIAS S.p.A.; Alfio Schiatti – Direttore Marketing e Vendite Fresystem S.p.A.; Enrica Bacchini – Direttore Ricerca & Sviluppo Surgital S.p.A..

Tra gli stand da visitare vi segnaliamo quello di RUMMO Lenta Lavorazione® S.p.A. al padiglione 15 – Stand L11 / M14, dove verranno presentati le nuove confezioni di carta, nuovi formati, Candelotti®,Paccherotti® e Scialatie’® e nuove trafile brevettate appositamente per il Metodo Lenta Lavorazione®. Alla domenica, presso Just Cavalli Cafè, in centr a Milano, alle 19:30 si terrà la prima TUTTOFOOD NIGHT organizzata in collaborazione con i Giovani Ristoratori d’Europa dove gli chef più giovani e talentuosi prepareranno piatti speciali a base di Paccherotti® RUMMO Lenta Lavorazione®.

Conosci il tuo pasto, il progetto mediterraneo che guarda alla sinergia tra ristorazione e agricoltura, presenterà a TuttoFood il primo circuito di ristoranti certificati in Italia e in Libano che aderiscono al progetto. Nelle giornate del 20 e 21 alle ore 12.00 e alle ore 16.00, evento esclusivo con la live drawing performance dell’ artista e illustratore internazionale Lemeh42 che realizzerà dal vivo 4 opere uniche ispirate al Manifesto e al concept di Conosci il tuo pasto. Durante la performance sarà offerta una degustazione di prodotti delle aziende biologiche certificate dall’ Istituto Mediterraneo di Certificazione (IMC) di Senigallia (AN): i vini spumanti Franciacorta di Abrami Elisabetta in Lombardia, il Verdicchio dei castelli di Jesi e il Perlugo dell’ Azienda vitivinicola Pievalta di Maiolati Spontini (AN) nelle Marche, i vini del Consorzio della  Valtenesi e della Lugana of Moniga del Garda (BS), i prodotti da forno e la pizza croccantina di Perino e Perino di Roma, l’olio extravergine d’oliva dell’ Az. Mariani Francesco di San Severino Marche (MC), i il pesto e le specialità liguri della Compagnia della Pesca tradizionale di San Remo.

Mentre La Molisana mette in campo un’autentica novità di prodotto: lo Spaghetto Quadrato, una vera eccellenza elevata al quadrato, una referenza che contraddistinguerà lo storico pastificio molisano e che sarà sicuramente un cavallo di battaglia per l’azienda.

“Lo Spaghetto alla Chitarra de La Molisana è unico e inimitabile e chi la prova non può più farne a meno”, difficile spiegare il perché per Giuseppe Ferro Amministratore Delegato dell’azienda, che così continua “bisogna assaporarlo per comprenderne il valore ed è per questo motivo che abbiamo deciso di eliminare la connotazione regionale di questo prodotto eccezionale che gli impediva di essere diffuso sul mercato nazionale”. Da scoprire al Padiglione 15 P Stand H01 K06.

Poco lontano, sempre nel pad. 15 E07, si genera grande attesa per Dedicato, la nuova linea del Pastificio Granoro pensata per dare risalto al Made in Puglia, attraverso un “paniere” di eccellenze  (pasta, legumi, olio e pomodorini) interamente prodotte nel proprio territorio di origine: la Puglia. Dalla coltivazione al confezionamento. Il marchio “prodotti 100% di Puglia” presente sulle confezioni è un chiaro segnale che Granoro e Regione Puglia hanno voluto lanciare per la definitiva valorizzazione della filiera pugliese.

Per dissetarsi? Ferrarelle vi aspetta al Pad. 11, stand R15 S20 dove dove ambasciatore del brand sarà per l’occasione il miglior chef emergente d’Italia, Diego Rigotti del Ristorante Maso Franch di Giovo (TN),  premio conferito da blogger, esperti del settore e famosi chef all’interno della rassegna enogastronomica Cooking for Art.

E poi una birra come si deve da Carlsberg Italia, Padiglione 11, Stand L24 L26, dove si può apprezzare il rivoluzionario metodo DraughtMasterTM Modular 20, il nuovo sistema di spillatura che utilizza i fusti in PET al posto dei tradizionali in acciaio e che non utilizza CO2 aggiunta. Questo nuovo sistema di spillatura permette di offrire al consumatore una birra di estrema qualità e di ridurre contemporaneamente l’impatto ambientale durante le fasi d’infustamento, distribuzione e consumo presso i locali.

Ma questi non sono altro che una minima parte di suggerimenti. Il resto lo lasciamo al piacere della scoperta.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email