Linguine con pesto di alghe, vongole veraci e salsa di aglio giovane
10 Novembre 2013
Enologica 2013: tutte le informazioni
11 Novembre 2013

Vini da comprare: la classifica di tre big

Massimo Mazzucchelli del Ristorante Marconi (Sasso Marconi, Bologna), Marzia Buzzanca di Percorsi di Gusto (L’Aquila), Valerio Capriotti sommelier del Ristorante Duomo (Ragusa Ibla).

A loro abbiamo lanciato una sfida: pensare ad una classifica di vini irrinunciabili, quelli che ognuno dovrebbe avere nella propria cantina, a seconda certo dei loro gusti, ma restando entro il vincolo di 3 fasce di prezzo a bottiglia: meno di 10 euro, tra 10 e 20 euro, oltre 20 euro.

Massimo, Marzia e Valerio non si sono risparmiati. Il risultato? 45 vini pensati, particolari, ritrovati nei ricordi o assaggiati di recente, nomi noti ma anche piccole grandi scoperte, per una mappa enologica che vi invitiamo a percorrere.

[nggallery id=126]

 

Le scelte di Massimo.

Massimo Mazzucchelli è sommelier AIS professionista. Cresciuto tra i tavoli del ristorante di famiglia, con la sorella Aurora nel 2000 ne prende le redini e, lui in sala e lei in cucina, lo trasformano in uno dei principali punti di riferimento della cucina italiana, premiato con una stella Michelin. Padrone di casa attento e scrupoloso, capace di mettere al centro l’ospite ascoltandone idee e opinioni, accompagnandolo in un viaggio enogastronomico che non può che regalare emozioni.

Entro 10 euro:

Pignoletto Sur Liè Vigneto San Vito
Semplicemente bianco Bellotti
Verdicchio Capovolto La Marca di San Michele
Tre Dame Cà de Noci
Gotturnio San Bartolomeo Croci

Tra 10 e 20 euro:

Pignoletto Tedeschi
Pinot Grigio Terpin
SP 68 bianco Arianna Occhipinti
Sotto le fresche frasche Villabellini
Primitivo Morella

Oltre 20 euro:

Gattaia Lorenzetti (bianco)
Vermentino Dettori
Syrah Amerighi
Barolo Rupuntis Cappellano
Barbera d’Alba Rinaldi

 

Le scelte di Marzia.

Una volta era il Vinalia. Un luogo che aveva scalato le classifiche della piacevolezza e dell’eleganza informale. Poi nell’aprile del 2009 è arrivato il terremoto che ha portato via dal centro storico non solo la vita animata di tanti studenti e professionisti ma anche molte attività commerciali di eccellenza. Marzia Buzzanca che Percorsi di Gusto l’aveva creata come appendice “pizzaiola” del Vinalia ha avuto bisogno di riflettere poco sul suo futuro. E il suo gioiellino lo ha pensato e ricreato decisamente bene. La carta dei vini “non scritta” propone una selezione più o meno settimanale delle circa 1800 etichette salvate dal Vinalia.

Entro 10 euro:

Montepulciano base Masciarelli
Malvasia Donna Marzia
Chardonnay Villa Gemma Masciarelli
Aglianico Mastroberardino
Syrah Casale del Giglio

Tra 10 e 20 euro:

Campaner Riserva Keller Kaltner
Nozze d’Oro Tasca d’Almerita
Montepulciano Nicodemi
Soave Classico La Frosca Gini
Torcicoda Tormaresca

Oltre 20 euro:

Blanc de Morgex
Icewine Canadese
Muscat Zind-Humbrecht
Barolo Clerico
Champagne Paul Roger

 

Le scelte di Valerio.

Valerio Capriotti, romano, giovanissimo inizia a gestire una piccola trattoria. Incoraggiato dalla moglie che a Roma aveva un ristorante, inizia ad approfondire la conoscenza del mondo del vino. Amante della Sicilia, si trasferisce alla corte di Ciccio Sultano al Duomo di Ragusa Ibla, dove raccoglie l’eredità di Angelo di Stefano e, tra sala e cantina, promuove accoglienza ed eccellenza come fosse il pane quotidiano, tanto da meritarsi nei giorni scorsi il titolo di Miglior Sommelier d’Italia per la guida Identità Golose 2014.

Entro 10 euro:

Carricante di Gulfi 2010
Soave classico Suavia 2011
Erbaluce di Camillo Favaro 2009
Frascati Superiore Casal Pilozzo 2007
Fiano d’Avellino Vadiaperti 2010

Da 10 a 20 euro:

Verdicchio di Matelica, Collestefano 2010
Chianti Classico Le Trame Podere Le Boncie 2006
Vitovska Zidarich 2009
Archineri Pietradolce 2010
Cacc’e Mmitte Lucera Alberto Longo 2010

Oltre 20 euro:

Rosso Del Conte Tasca d’Almerita 1999
Sfursat Nino Negri 2004
Barolo Cannubi Giuseppe Rinaldi 1995
Aglianico Terra di Lavoro Galardi 2006
Malvasia Borgo del Tiglio 2004

 

Ora, a voi le vostre scelte.

 

Alessandra Locatelli

Print Friendly, PDF & Email