La Fabbrica-museo del cioccolato, alla Fiera di Roma

Olio Officina Festival 2018: tema portante del 2018 è Io Sono un Albero
22 gennaio 2018
coltivazioni olio di palma
L’ olio di palma e sicurezza alimentare: un nuovo capitolo da scrivere
22 gennaio 2018
image_pdfimage_print

C’è ancora tempo fino al 18 febbraio, per visitare la Fabbrica-museo del cioccolato della Fiera di Roma, un evento davvero speciale per gli appassionati di cioccolato, bambini o adulti che siano, che ci riporta col pensiero al film Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, interpretato nel 1971 da Gene Wilder e nel remake del 2003 da Johnny Depp. Il grande evento, sembra proprio che sia stato progettato sulla trama di quella celebre pellicola, che puntualmente rivediamo in televisione sotto Natale, così famosa da finire al 25° posto nella classifica dei migliori 50 cult movies, secondo la rivista Entertainment Weekly. Una vera e propria full immersion nel cioccolato, in una dimensione da favola, visitando un grande parco tematico tridimensionale distribuito su 3000 mq, che dopo Roma, proseguirà per Milano, Napoli, Palermo, continuando per le capitali d’Europa e del mondo. Un luogo del divertimento familiare dai mille risvolti educativi e culturali attraverso un microcosmo pieno di attrazioni originali dall’appeal estetico di grande impatto, dove la visita alla “Fabbrica-Museo del Cioccolato”, diventa un grande laboratorio interattivo, estremamente originale. Tra le molte attrazioni, la riproduzione in scala 1:90.000 della Penisola italiana, con 20 regioni e 20 monumenti realizzati impiegando 10 scultori, capitanati da Andrea Gaspari, e 14.000 Kg di cioccolato fondente. Un’Italia del cioccolato, con i più celebri monumenti, la Mole Antonelliana di Torino, il Duomo di Milano, il Castello del Buonconsiglio di Trento, il Campanile di San Marco di Venezia, la Lanterna di Genova, le Due Torri di Bologna, il Colosseo di Roma, i Trulli di Alberobello, i Sassi di Matera, i Bronzi di Riace, il Tempio della Concordia di Agrigento. Un viaggio nel tempo dove vivere molteplici esperienze, attraverso laboratori, dove toccare con mano il Cioccolato, osservando il processo di produzione e confezionamento, giocando con la pasta di zucchero e il cacao, per dare vita alle più personali creazioni. E tra le attrazioni più “squisite” del parco, anche i laboratori dei biscotti, dove stimolare tutti i sensi, mentre con un pizzico di magia, si impara a cucinare i biscotti, che poi si portano a casa. E’ fruibile inoltre, una mostra fotografica sul cioccolato, che spiega l’evoluzione del cibo degli dei, e ne svela i segreti e le curiosità a partire dal 1861, anno dell’Unità d’Italia, fino ad oggi. 16 pannelli sul cioccolato: da bene di lusso a prodotto di massa, dall’uso quotidiano, all’impiego in cucina e in pasticceria con le creazioni dei più grandi chef. E poi mostre stagionali o permanenti, su argomenti inerenti al cioccolato, in un programma integrato da un alto numero di festival ed eventi, con concerti, gruppi musicali, spettacoli teatrali, serate di ballo, giocolieri, pagliacci, teatro di burattini.

Info: www.fabbricamuseocioccolato.it

Luca Bonacini

image_pdfimage_print