E’ nata “Vin.Co.” per valorizzare le bollicine autoctone abruzzesi

Amarone della Valpolicella: al via l’asta delle bottiglie d’annata
28 febbraio 2018
Torino Cocktail Week promuove il bere responsabile
28 febbraio 2018
image_pdfimage_print

VIN.CO è la nuova struttura cooperativa, formata da tredici cantine cooperative abruzzesi della provinicia di Chieti, nata per raggiungere un importante obiettivo: la valorizzazione delle bollicine autoctone d’Abruzzo.

Il settore vinicolo regionale conta vitigni autoctoni (Montepulciano, Trebbiano, Pecorino, Passerina, Cococciola e Montonico) e coltivati dai circa 4.000 soci vignaioli sugli oltre 7.500 ettari di vigneti.

Questa nuova realtà si pone come nuovo strumento per valorizzare il territorio abruzzese e l’ economia vinicola, così come si evince dalle parole di  Marina Paolucci, responsabile Sviluppo Confcooperative Abruzzo “ I dati mostrano chiaramente come il mercato degli sparkling sia in continua crescita, e per il mondo cooperativo abruzzese questa è una vera opportunità da cogliere. Il metodo Martinotti è il più adatto per la valorizzazione dei vitigni autoctoni, ma è necessario investire in ricerca, innovazione e marketing attraverso un brand unico che sia riconoscibile e comunichi l’autenticità delle nostre produzioni”.

L’impianto di spumantizzazione progettato utilizzando gli standard tecnologici più innovativi, consentirà la produzione di importanti quantità di bottiglie con un costo complessivo di circa 11 milioni di euro, mentre per l’aspetto promozionale si stimano oltre 3 milioni di euro destinati al marketing e la comunicazione.

image_pdfimage_print