La tradizione norcina in Carnia si svela al “Fums, profums, salums”

“Golosaria 2018” torna ad animare le colline del Monferrato
8 marzo 2018
Campionato Mondiale di Pesto Genovese al Mortaio: siamo alle finali
9 marzo 2018
image_pdfimage_print

La tradizione norcina in Carnia sarà la protagonista di “Fums, profums, salums” la manifestazione che domenica 11 marzo affollerà le strade di Sutrio (Ud). Il borgo carnico, infatti, si trasformerà in un laboratorio di profumi e sapori e sarà possibile assistere alla lavorazione delle carni, conoscere i segreti dei produttori, una decina, che saranno presenti alla manifestazione e conoscere i salumi tipici del territorio: musét (cotechino), salami di cervo e di daino, pancette, marcundela (sorta di polpetta avvolta in una rete di intestino del maiale), schultar (spalla cotta affumicata tipica di Timau), prosciutto crudo di Sauris. La tradizione norcina locale vanta una tradizione antichissima, dovuta anche alle condizioni ambientali e all’ isolamento delle montagne; la caratteristica comune a molti dei salumi è l’affumicatura, nata per favorire la stagionatura e la conservazione dei prodotti, che a seconda della zona, cambia per tempi, legni e luoghi utilizzati

image_pdfimage_print