“Festa del vino di San Cassiano”: una tradizione da 71 anni

Paloma e Platò: la Pasqua di Majani è buona e di design
19 marzo 2018
Torna l’ appuntamento con “Centomani di questa Terra”
19 marzo 2018
image_pdfimage_print

La festa del vino di San Cassiano, prevista dal 23 marzo al 7 aprile a San Cassiano di Livenza (Pd), torna ad animare il comune sull’ Altopiano di Brugnera con caratteristiche storicamente agricole; la festa, infatti, ha origini nel secondo dopoguerra e nacque come festa del mosto, un evento nato per omaggiare proprio la tradizione agricola della zona. Giunta alla 71° edizione, la festa rinnova l’ intento di far conoscere i vini di questa pianura che ospita vitigni autoctoni come l’ Alto Livenza IGT, il Friuli Grave, il Venezia Giulia e naturalmente il Prosecco. Oltre ai vini locali, le cucine di strada, allestite nella piazza principale, faranno conoscere anche piatti locali come la trota, la bisata in umido (anguilla), bigoli in salsa, trota.

image_pdfimage_print