Cultiva, colosso delle insalate da bancofrigo, presenta il nuovo sito

Com’era…è: per tornare alle origini della pizza
17 aprile 2018
L’ Accademia Nazionale di Agricoltura di Bologna compie il 211° anno
17 aprile 2018
image_pdfimage_print

Cultiva” è nato da un’ idea di Giancarlo Boscolo, il primo imprenditore a portare il radicchio negli States, rendendolo un prestigioso simbolo italiano. Cultiva è tra i più grossi produttori di insalate in Europa, ed  è una grossa realtà che ha alle spalle tutta l’esperienza della famiglia Boscolo Sesillo di Chioggia (Ve). Con un modello innovativo e responsabile, Cultiva collabora con grandi aziende italiane del settore ortofrutticolo (Valfrutta, per citarne una) e ha conquistato USA e Europa facendo conoscere l’eccellenza della produzione agricola italiana, e, nei giorni scorsi, ha  presentato il suo nuovo sito internet, ideato da True Company. L’azienda è il partner d’eccellenza globale per la prima gamma e la quarta gamma “fresh cut”, ossia le insalate in busta. Cultiva ha base in Veneto, a Taglio di Po (Rovigo), produzioni che si estendono su tutto il territorio Italiano – dalla Lombardia alla Sicilia – e sedi in Usa e Regno Unito. Un business model, quello di Cultiva, che fonde tre mercati di successo (Usa, Europa, Italia) in un unico modello globale: sicurezza alimentare, continuità delle forniture e qualità del prodotto sono i pilastri su cui ha sin dall’inizio poggiato il gruppo impostando il suo modus operandi su standard elevatissimi e metodi di lavori di puro stampo anglosassone. “L’obiettivo – dichiara Giancarlo Boscolo presidente di CULTIVA – è quello di presentare il nostro business model: vogliamo dare forma al futuro dell’agricoltura cambiando le regole del gioco e “coltivando” – è proprio il caso di dirlo – preziose e  positive relazioni con produttori, collaboratori e clienti. Il nuovo sito è uno strumento che riconosce e mette in risalto il prezioso e quotidiano lavoro dei nostri soci”.

http://cultiva.global/it/

 

 

image_pdfimage_print