Trieste. Una kermesse fa conoscere uno dei vitigni autoctoni del Carso

Il Direttore della FAO Josè Graziano da Silva riceve il Premio Artusi 2018
7 giugno 2018
Mangirò 2018: la “Punzonatura” degli chef è in mongolfiera
7 giugno 2018
image_pdfimage_print

E’ tutto pronto per la 12° edizione “Mare e Vitovska in Morje”,  l’appuntamento annuale che celebra  il vitigno autoctono più celebre del Carso triestino, goriziano e sloveno. La kermesse si svolgerà nella cornice del Castello di Duino a Trieste, venerdì 15 e sabato 16 giugno. I lavori si apriranno con un convegno, alle ore 15.00 del 15 giungo nella sala conferenze del Castello di Duino,  “Il Carso e la Vitovska. Storia e tradizione per comprendere il presente e guardare al futuro”,  a cui prenderanno parte importanti personalità del mondo enologico: Matej Skerlj, presidente Associazione Viticoltori del Carso – Društvo Vinogradnikov s Krasa; Daniele Cernilli, giornalista enogastronomico; Rampello Davide, docente al Politecnico di Milano; Fulvio Colombo, ricercatore e storico; Stefano Cosma, moderatore; Sabina Passamonti, Università degli studi di Trieste. A partire dalle ore 18, poi, il Castello, allestito per l’ occasione con un’ inedita scenografia, sarà cornice di meraviglioso spettacolo fatto  di un tramonto a picco sul mare da osservare dalla terrazza, dove saranno serviti i calici di degustazione, accompagnati dallo street food. Sabato 16 giugno, lo “spettacolo” sarà replicato e i cancelli del Castello di Duino resteranno aperti dalle 18 alle 22.

image_pdfimage_print