Lo studio del CREA conferma che l’Uva da tavola fa bene al cuore

Gelato Festival World Masters: il nuovo tour riparte da Firenze
25 gennaio 2018
Meet in Cucina Abruzzo: lunedì 29 gennaio la quarta edizione
26 gennaio 2018
image_pdfimage_print

Uno studio recente organizzato dal CREA Viticoltura ed Enologia ha dimostrato gli effetti salutari derivanti dall’assunzione dell’uva da tavola fresca sui processi di coagulazione e i disturbi cardiovascolari.

La ricerca è stata fatta su 30 volontari sani: 20 hanno assunto una dieta arricchita d’uva per tre settimane e 10 hanno seguito la loro dieta abituale ma priva di uva.

Per lo studio, è stata utilizzata l’ uva da tavola Autumn Royal, a bacca nera, particolarmente indicata per le sue caratteristiche come il moderato contenuto di zuccheri,l’ elevato contenuto di composti polifenolici e il potenziale antiossidante.

Le analisi del sangue sui volontari hanno sancito che l’uva,con il suo contenuto di acqua e fibre, permette di purificare l’intestino e il fegato e la sua composizione la rende particolarmente indicata come valido ausilio nel trattamento dei principali fattori di rischio dell’aterosclerosi come l’ipertensione, il diabete e lo stress ossidativo.

vit.entecra.it

image_pdfimage_print