Un danno per oltre 50 milioni di euro

Il parere del Professor Giorgio Calabrese
29 novembre 2010
L’etichetta con l’origine sulle tavole degli italiani
29 novembre 2010
image_pdfimage_print

”Il concetto che possano essere etichettati come made in Italy prodotti derivati da materie agricole estere, solo perché vengono lavorate da un’industria italiana, e talvolta addirittura su territorio estero – sottolinea il Presidente regionale di Coldiretti Emilia – Romagna, Mauro Tonello – è la negazione della qualità delle nostre produzioni”. “Il falso Made in Italy danneggia il nostro paese per oltre 50 miliardi di euro”.

image_pdfimage_print