Quanto incide la marca nella scelta d’acquisto del tonno in scatola?

Tonno a rischio estinzione ma i problemi della pesca persistono
29 novembre 2010
Cateringross in trasferta a Lisbona per la riunione autunnale con i soci
29 novembre 2010
image_pdfimage_print

In altre parole, nel mercato del foodservice le differenze tra i tra marca e marca sono evidenti e riconoscibili?

“Pochissimo – risponde il grossista milanese Ivan Isepetto, di Walter Foodservice. Nel nostro segmento di mercato, l’addetto agli acquisti, sia esso cuoco, pizzaiolo o barista (che spesso coincide con il titolare dell’esercizio), sceglie come priorità il rapporto qualità/prezzo, indipendentemente dalla marca. Per questo nel foodservice, tra gli operatori professionali della ristorazione, ci sono marche che nel retail sono poco conosciute. Una bella sfida per la cosiddetta industria di marca: affermarsi per il prodotto, non per i meriti acquisiti..” “Quanto alle differenze – conclude Isepetto – non sempre sono evidenti, soprattutto perché non è chiara la strategia commerciale sottesa ad un certo prodotto. Nei casi in cui, invece, le aziende hanno scelto se puntare sulla qualità o sul prezzo, i loro prodotti sono riconoscibili e riconosciuti dal mercato.”

image_pdfimage_print