A Valerio Massimo Visintin il premio Ischia

Il Festival del Pesce Azzurro a Marzamemi
23 giugno 2017
L’Oleificio Zucchi al “Porte aperte Festival”
23 giugno 2017
image_pdfimage_print

Quest’anno il Premio Ischia per la narrazione enogastronomica è stato assegnato a Valerio Massimo Visintin, uno dei più acuti critici gastronomici che ha fatto dell’anonimato la sua dottrina. Da 27 anni penna del Corriere della Sera in diverse rubriche cartacee e web dedicate alla ristorazione, Visintin ha pubblicato anche numerose guide e alcune apprezzate opere di narrativa, ed è collaboratore delle riviste Vitae e Grande Cucina.
La giuria del premio, che, giunto quest’anno alla 38esima edizione, ha rinnovato la collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier, ha così motivato la scelta: “Per il rigore dimostrato in decenni di attività nelle vesti di critico enogastronomico, svolta con acume e obiettività, osservando un irreprensibile anonimato per tener fede al proposito di giudicare ogni locale dal punto di vista dell’avventore qualsiasi, senza i privilegi derivanti dall’essere conosciuti”.
Il premio sarà ufficialmente consegnato a Lacco Ameno il prossimo 30 giugno.

image_pdfimage_print