Cibario, il format per un pasto sano da portarsi via

Il Festival Franciacorta d’estate
16 giugno 2016
Come gestire il carrello dei formaggi
16 giugno 2016
image_pdfimage_print

Quando capita di non aver voglia di cucinare o, in pausa pranzo, di preferire, specie in questa stagione, mangiar fuori, le occasioni per variare la propria dieta a Milano proprio non mancano. Così, invece, di un classica pizza, magari anche fritta ora che è sbarcata in città, a Milano si può veramente scegliere fra molte possibilità. Quello che chiamiamo street food e che vede moltiplicarsi l’offerta ad ogni angolo di strada, magari anche grazie ad un momento economico che suggerisce di limitarsi ad un assaggio e via. Non sempre, però, salubrità e condizioni igieniche ci convincono.
Meglio cercare chi può garantire un pasto sano, vario, preparato in un ambiente che garantisce il rispetto di tutte le norme igieniche e la miglior resa sul piano organolettica e nutrizionale. Ancor di più se queste rassicurazioni le percepiamo a vista.

Confezioni

Sono le caratteristiche di Cibario, nuovo format spuntato da qualche tempo in uno dei quartieri più belli della nuova e vecchia Milano. L’Isola, infatti, alle spalle della scintillante piazza Gae Aulenti, la piccola Manhattan di Milano, è un quartiere storico, ma in grande fermento. Passeggiando per le vie che lo compongono si notano non solo le nuove costruzioni e le ristrutturazioni residenziali, ma si annusano letteralmente le tante e diverse proposte culinarie, declinate in ogni modo, dal ristorante ambizioso al kebab ricercato, passando dalla casa del ramen, fino ai mille rivoli della cucina tradizionale italiana.
Affacciato su via Confalonieri, dietro la Casa della Memoria, Marco Salamon e Alessandra Testa hanno aperto una finestra, una luce, come si dice in gergo commerciale, linda, accogliente, ordinata. Dietro il bancone si può intravvedere il cuoco, Marco Rocco, al lavoro in una piccola, ma efficiente e tecnologicamente adeguata cucina.
Insomma, un’idea semplice, arredata con gusto, efficiente e adeguata alle nuove esigenze di consumo (si può anche ordinare da casa tramite Deliveroo) con un’offerta che varia tutte le settimane e che, per chi lo volesse, si trasforma in servizio catering. Che dire, bravi e auguri.
Per vedere il menu clicca qui www.cibario.it

Aldo Palaoro

 

image_pdfimage_print