Due chef italiani, Massimo Spigaroli e Theodor Falser, a Omnivore

Teatro7 Lab presenta Eccellenza Ellenica
3 marzo 2017
La zuppa di funghi
3 marzo 2017
image_pdfimage_print

I cuochi che riprendono le antiche ricette di famiglia, i prodotti del territorio, le buone pratiche stanno alla base di Scène Territoires, una nuova sezione di Omnivore, il congresso francese che ogni anno si svolge presso la Maison de la Mutualité di Parigi.
In questa edizione, in programma dal 5 al 7 marzo, a confrontarsi sui territori saranno gli chef selezionati da Alain Ducasse,tra quelli presenti nel circuito Châteaux & Hôtels Collection, la guida da lui ideata  585 tra hotel, hotel con ristorante, ristoranti, bistrot/brasserie e maison d’hôtes in tutto il mondo.
Tra i 15 chef de la Collection sono presenti solo due italiani: Massimo Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR) e Theodor Falser del Ristorante Johannesstube del Wellness Hotel Engel Gourmet & Spa di Nova Levante (BZ).
Sarà l’occasione per una rappresentazione della nuova visione della cucina italiana che non rinuncia alla tradizione, ma ne fa un’opportunità per guardare avanti.

image_pdfimage_print