Guida Pasticceri e pasticcerie d’Italia del Gambero Rosso 2018

Oltre i gesti: la testimonianza di Vincenzo Donatiello
4 dicembre 2017
come gli americani vedono i vini italiani
I Fine Wines e lo stile italiano, piacciono agli americani
5 dicembre 2017
Guida Pasticcerie Gambero Rosso
image_pdfimage_print

Presentata a Roma la settima edizione della Guida Pasticceri e Pasticcerie d’Italia del Gambero Rosso, un appuntamento atteso, che ogni anno in autunno racconta l’Italia delle botteghe pasticcere artigiane e le più interessanti individualità. Un anno di lavoro per gli ispettori in incognito della Guida, che hanno selezionato 560 indirizzi, con il consueto rigore, valorizzando chi ha intrapreso la strada della qualità, e della naturalità, ognuno caratterizzando una propria visione della pasticceria internazionale e regionale. A 31 anni dalla sua fondazione, il Gambero Rosso, prosegue nella puntuale narrazione della gastronomia italica in tutte le sue forme ed espressioni, e con questa guida esplora l’universo pasticceria, attraverso centinaia di visite che esprimono, le più virtuose insegne della Penisola, attribuendo a pasticceria, servizio e ambiente, un voto in centesimi.

Il decalogo

Gli ispettori si riconoscono in uno scrupoloso decalogo, che registra pulizia, ordine e igiene dell’esercizio, privilegia le visite nella prima mattinata e nei fine settimana, quando l’offerta è più ricca, valuta l’ordine con cui sono posizionati i prodotti in vetrina, la ricchezza dell’assortimento, e la capacità di offrire dolci composti al momento, ma anche la ricerca e l’innovazione nel proporre nuove creazioni. Gli ispettori assaggiano sempre almeno tre prodotti, un lievitato da colazione senza ripieno, un prodotto fresco, e la pasticceria secca, osservano se gli addetti utilizzano guanti, pinze, e se sono presenti i cartellini esplicativi che indicano il prezzo, tengono buona nota della cordialità, efficienza e competenza profusa dal personale, della cura nel packaging proposto, e dell’assortimento più o meno ampio, dei vini da dessert.

La Guida 2018

La nuova edizione della Guida, presentata a Roma, venerdì 30 novembre, registra una rinnovata attenzione dei pasticceri italiani al gusto, allo stile e alla forma. Nascono nuovi locali che esprimono eleganza e confort, per una clientela attenta ed esigente e vige una crescente ricerca e sperimentazione verso la pasticceria salata, ambito qualche volta lasciato in secondo piano dai patissier italiani, secondo tradizione francese. Mentre i pasticceri sono sempre più attenti a nuove tecniche, si evolve anche l’involucro, con nuove geometrie e nuovi materiali che diventano monoporzioni, barattoli, vasocottura, ma senza dimenticare la sostanza, il territorio, che è sempre più presente, e i grandi classici, riletti con creatività. Ed ecco come è andata. Le Tre Torte passano da 18 a 21 con tre nuovi ingressi: Belle Hèléne – Tarquinia (VT) di Francesca Castignani – per la prima volta una donna al vertice -, Sciampagna – Marineo (PA) di Carmelo Sciampagna e Antico Caffè Spinnato – Palermo, la storica pasticceria nella quale è arrivato a capo del laboratorio Maurizio Santin. Premi speciali: Pasticcere emergente a Marcello Rapisardi di Pasticceria&Dessert di Milano; Novità dell’anno al Cannavacciuolo Bakery – Novara; Miglior comunicazione digitale: Pasticceria Marisa – San Giorgio delle Pertiche (PD); Miglior pasticceria salata: Martesana – Milano. Per finire con i migliori pastrychef dei grandi ristoranti italiani, ambito forse non ancora così valorizzato dalla critica gastronomica.

 

TRE TORTE

95

Pasticceria Veneto Brescia

94

Dalmasso Avigliana [TO]

93

Biasetto Padova

Maison Manilia Montesano Sulla Marcellana [SA]

92

Besuschio Abbiategrasso [MI]

Gino Fabbri Pasticcere Bologna

Pasquale Marigliano Nola [NA]

Pasticceria Agricola Cilentana Pietro Macellaro Piaggine [SA]

91

Acherer Patisserie Blumen Brunico/Bruneck [BZ]

Nuovo Mondo  Prato

90

Belle Hélène Tarquinia [VT]

Bompiani Roma Cortinovis Ranica [BG]

Cristalli di Zucchero Roma

Dolce Reale Montichiari [BS]

Ernst Knam Milano

Rinaldini Rimini

Sal De Riso Costa d’Amalfi Minori [SA]

Sciampagna Marineo [PA]

Caffè Sicilia Noto [SR] Antico Caffè Spinnato Palermo

 

DUE TORTE

89

L’Arte Bianca Parabita [LE]

Galla San Sebastiano Da Po [TO]

Luca Mannori Prato

Pasticceria Marisa San Giorgio delle Pertiche [PD]

Pino Ladisa Valenzano [BA]

Pasticceria Roberto Erbusco [BS]

88

Cappello Palermo Il Chiosco Lonigo [VI]

Lombardi Osimo [AN]

Martesana Milano

Nuova Pasticceria Lady San Secondo Parmense [PR]

Pasticceria Palazzolo Cinisi [PA]

Pasticceria Pepe Sant’Egidio del Monte Albino [SA]

Dino Pettenò Mestre [VE]

Il Picchio Loreto [AN]

Volpe Napoli

87

Alex Pantigliate [MI]

Antoniazzi Bagnolo San Vito [MN]

d&g Patisserie Selvazzano Dentro [PD]

Dolciarte Avellino Morlacchi Zanica [BG]

Pasticceria Argenta [FE]

Zizzola Noale [VE]

86

Acherer Patissier. Chocolatier  Bolzano/Bozen

Busato Isola della Scala [VR]

Cannavacciuolo Bakery  Novara

Canterino Biella

Caprice Pescara

Cavour Bergamo

Caffè Commercio Dolo [VE]

Genova Farmacia del Cambio Torino

Marco Vacchieri Dolci Intuizioni Rivalta di Torino [TO]

Pasticceria Moffa Foggia

La Pasqualina Almenno San Bartolomeo [BG]

Patalani Viareggio [LU]

Giovanni Pina Trescore Balneario [BG]

Sartori Erba [CO]

Viscontea Milano

85

ArteSapori Oggiono [LC]

Avidano Chieri [TO]

Le Cose Buone Viterbo

Davenicio [VI]

Di Pasquale Ragusa

Caffè Europa Catania

Ferretti dal 1962  Morro d’Oro [TE]

Pompei [NA]

Marra Pane Pasticceria Pausa e Delizie  Cantù [CO]

Morandin Saint Vincent [AO]

Bar Lercara Friddi [PA] P

Pannamore Vasto [CH]

Pansa Amalfi [SA]

Pavè Milano

Piccola Pasticceria Casale Monferrato [AL]

La Portineria Roma

Regina di Quadri Bologna

Sebastiano Caridi Faenza [RA]

Sirani Bagnolo Mella [BS] V

Verga Giussano [MB]

Zanarini Bologna

 

I MIGLIORI PASTRY CHEF

Alberto Norbiato La Clusaz, Gignod (AO)

Manuel Costardi Da Christian e Manuel dell’Hotel Cinzia, Vercelli

Chiara Patracchini La Credenza, San Maurizio Canavese (TO)

Simone Finazzi Da Vittorio, Brusaporto (BG)

Gianluca Fusto Giancarlo Morelli dell’hotel Viu Milan, Milano

Saori Shiotsuki Il Fagiano del Grand Hotel Fasano, Gardone Riviera (BS)

Aurora Storari Trussardi alla Scala, Milano

Ilaria Pagani Casa Perbellini, Verona

Sara Simionato Antica Osteria da Cera, Campagna Lupia (VE)

Andrea Tortora St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina, San Cassiano (BZ)

Leonardo Zanon Agli Amici dal 1887, Udine

Montalto Antica Corte Pallavicina, Polesine Parmense (PR)

Domenico Di Clemente Il Palagio del Four Seasons Hotel Firenze, Firenze

Luca Lacalamita Enoteca Pinchiorri, Firenze

Cecilia Spurio Atman a Villa Rospigliosi, Lamporecchio (PT)

Dario Nuti Imago dell’Hotel Hassler, Roma

Thierry Tostivint Il Pagliaccio, Roma

Carmine Di Donna La Torre del Saracino, Vico Equense (NA)

Francesco Guida Antica Osteria Nonna Rosa, Vico Equense (NA) Claudia de Massimo Aqua de Le Dune Suite Hotel, Porto Cesareo (LE) Isabella Potì Bros’, Lecce.

Luca Bonacini

 

Nella foto le mignon della Pasticceria La Martesana

 

 

image_pdfimage_print