Massimo Bottura: siamo gli imprenditori del bello e del buono
7 febbraio 2017
Conserve Italia ai Campionati della Cucina Italiana 2017
9 febbraio 2017
image_pdfimage_print

Il calendario 2017 dell’AIS, Associazione Italiana Sommelier, si rivela particolarmente intenso. Sotto la supervisione del responsabile nazionale Cristiano Cini, dopo l’esordio a Torino il 4 febbraio scorso del Master del Nebbiolo, il 19 febbraio sarà la volta di Faenza con il Master del Sangiovese – Trofeo Consorzio di Romagna, mentre il 20 febbraio, a Montefalco è previsto il Gran Premio del Sagrantino. Evento clou del mese di marzo, dal 23 al 25, nella storica tenuta piemontese di Fontanafredda, il Concorso per il Miglior Sommelier Junior, riservato agli studenti degli Istituti Alberghieri. Dopo una severissima selezione locale tra oltre 500 iscritti, saranno 20 i finalisti in lizza per il titolo, suddivisi nelle due categorie “Over 16” e “Under 16”, che si cimenteranno in diverse prove teoriche e pratiche per mettere in evidenza le loro conoscenze. Saranno loro gli alfieri della prossima generazione di professionisti del vino. Nelle diverse articolazioni regionali dell’AIS avranno luogo, tra la primavera e l’estate, i concorsi per il Miglior Sommelier dei rispettivi territori, i cui vincitori gareggeranno in autunno nel Concorso TrentoDoc, per aggiudicarsi il titolo di Miglior Sommelier d’Italia, vinto nel 2016 da Maurizio Filippi del ristorante Sala della Comitissa di Baschi (TR).

image_pdfimage_print