FoodLaw, la tutela della creatività in cucina
5 settembre 2016
Made in Malga
5 settembre 2016
image_pdfimage_print

Ad Albareto (PR), dal 9 all’11 settembre 2016, torna la Fiera Nazionale del Fungo Porcino, un evento di grande portata, e realizzato interamente da volontari, per dar lustro alla Val Gotra, una zona ricca di faggi e castagni, habitat ideali del pregiato Boletus. Albareto, insieme con Borgo Val di Taro e Pontremoli, è infatti nel cuore del territorio del Fungo IGP di Borgotaro, un prodotto naturale di qualità superiore insignito dell’indicazione geografica protetta dal 1993 e tutelato dall’omonimo Consorzio.
Giunta alla ventunesima edizione, la Fiera Nazionale del Fungo Porcino, dal 2014, si avvale della collaborazione con ALMA, Scuola Internazionale di Cucina Italiana, che ha organizzato corsi di chef per adulti e bambini al Palafungo, uno spazio creato appositamente per gli aspiranti cuochi. Tra le attrazioni clou della Fiera, il ristorante ospitato dal Palatenda, che anche quest’anno offrirà a menù il fungo “in tutte le salse”: dall’antipasto ai primi, dalla polenta, dal fritto, al sott’olio.
Gemellato fin dal 2002 con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, ospita da allora anche numerose aziende delle Langhe con i loro prodotti tipici (vini, formaggi, tartufi  e salumi). Nel 2007, grazie ai risultati in termini di presenze italiane e straniere consolidate nel tempo, ha ottenuto il riconoscimento di Fiera Nazionale da parte della Regione Emilia Romagna.

Info:  www.fieradialbareto.it

Lucilla Meneghelli

image_pdfimage_print