La stella Michelin alle pizzerie?
7 marzo 2016
Cirio ha vinto il Quality Award
7 marzo 2016
image_pdfimage_print

Venerdì 11 marzo spegnerà le sue prime dieci candeline CENE GALEOTTE, l’iniziativa, unica nel suo genere, che vede detenuti e chef professionisti impegnati in un ciclo di serate dalla forte valenza sociale nella Casa di Reclusione di Volterra (PI). Per l’occasione inaugurale, sarà chiamato ai fornelli Peter Brunel del Ristorante Bsj – Borgo San Jacopo di Firenze, Stella Michelin, che a titolo, come sempre gratuito, affiancherà i ragazzi nella realizzazione di un menu speciale. Alla serata sarà presente anche la “Super Pasticcera” del BSJ, Loretta Fanella, che guiderà i detenuti nella preparazione del dolce.
La Cena Galeotta sarà accompagnata dai vini offerti dalla cantina Villa Trasqua di Castellina in Chianti, protagonista fra le più conosciute del territorio del Chianti Classico.
Il ricavato della serata (35 euro a persona) sarà interamente devoluto all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Le Cene Galeotte sono possibili grazie all’intervento di Unicoop Firenze, che oltre a fornire le materie prime necessarie alla realizzazione dei piatti assume i detenuti retribuendoli regolarmente. Il progetto è realizzato con la collaborazione del Ministero della Giustizia, la direzione della Casa di Reclusione di Volterra, la supervisione artistica di Leonardo Romanelli, il supporto di Studio Umami e Fisar-Delegazione Storica di Volterra, partner storico del progetto.
Info: Cene Galeotte

Lucilla Meneghelli
lucilla.meneghelli@gmail.com

image_pdfimage_print