Il Verdicchio incontra la cucina di Max Poggi
29 giugno 2016
Tratturo di masseria e melanzane mignon Spirito Contadino fritte
1 luglio 2016
image_pdfimage_print

Mi lascio alle spalle i monumenti del centro storico di Bologna e da porta San Mamolo parto alla volta dei colli bolognesi; sono sul Monte Paderno e la mia destinazione è il Fienile Fluò.
Raggiungo in pochi minuti questa oasi immersa nella natura, quasi protetta dalle colline e dai calanchi che la circondano. Il nome si ispira alla pietra dalle proprietà fosforescenti  che qui fu scoperta nel 1600 e che attirò l’attenzione di scienziati, studiosi e viaggiatori; insomma uno scenario suggestivo, un luogo che emana fascino.
Ricavato dalla struttura di quello che era appunto un vecchio fienile, oggi è diventato un agriturismo immerso nella natura dove è possibile vivere esperienze  legate alla stagionalità, ma anche un luogo magico che evoca le atmosfere di elfi, folletti e storie fantastiche che trovano anima nelle storie messe in scena nel teatro della struttura ad opera della proprietaria, Angelica Zanardi. Mi stupisco del fatto che in pochi minuti si possa passare dal traffico del centro cittadino a questa dimensione  bucolica e amena.

Cena-in-Vigna-ITExists-Fienile-Fluo-Bologna-2
Fienile Fluò  è uno spazio che si evoluto con gli anni, ma che al contempo rimane fedele alla propria filosofia che si traduce nel rispetto della Natura e dei suoi cicli vitali.
La struttura ospita il  Relais, la sala ristorante con circa 70 posti, il bar-bistrot , una sala-teatro e poi tanto spazio esterno circondato dal verde e dalla vista sui calanchi.
Oggi Fienile Fluò gioca  la carta della cucina con una proposta concreta e basata sui frutti dell’azienda agricola di famiglia, La Rovere Colli di Paderno, che produce vino, olio, cereali, grano che viene macinato a pietra da cui si ricava una farina semi integrale.
La collaborazione con la biologa alimentare Maria Elisabetta Guerzoni  ha portato alla nascita di una cucina che coniuga gusto e proprietà nutrizionali con una predilezione  per le materie prime vegetali.
Con questi presupposti, Fienile Fluò offre la vera cucina a km 0, fatta con materie prime freschissime e realizzata secondo la stagionalità degli alimenti per offrire un menù sempre adeguato.

DSC6328
Per gli altri prodotti ci si è affidati a piccole aziende del territorio che garantiscono prodotti artigianali e genuini, tra cui l’azienda biologica “I Noci”;  salumi e carni di Tosi di Medicina e Cuppini di Bologna; Cerutti di Bomporto per le uova biologiche.
Questa non è la cucina dei fronzoli ornamentali , qui si riporta in tavola la tradizione della tavola dei contadini con qualche attualizzazione. La sala ristorante, arredata in stile Shabby chic, è molto gradevole e dai colori tenui ma è possibile  pranzare anche all’aperto o sotto il pergolato di vite che è il compromesso ideale.
La vera novità di questa estate 2016 sono è la “Cena in vigna”, una delle iniziative più belle dell’estate bolognese, un valido pretesto per fare una fuga nella natura nelle calde sere estive in cui la città pare soffocare. Un momento che mette insieme vari elementi come il buon cibo, convivialità, allegria e teatralità da vivere con leggerezza.
Dopo un aperitivo di benvenuto servito  sulla terrazza di fronte ai Calanchi, ci si sposterà nel vigneto adiacente  la struttura dove, tra i filari di Pinot bianco e Muller Turghau,  andrà in scena la social-dinner con una lunga tavolata in cui sarà anche possibile interagire con gli altri ospiti della serata.

Cena-in-Vigna-ITExists-Fienile-Fluo-Bologna
Il menù completo e comprensivo di vini sarà curato dallo chef Edoardo Albani ed è proposto alla costo di 50€ a persona, solo su prenotazione.
Per chi volesse prolungare l’esperienza a contatto con la natura è possibile pernottare in una delle camere di Casa Fluò Relais, quattro camere una diversa dall’altra, e farsi coinvolgere dalle tante attività organizzate: dallo stretching nel parco alle escursioni fino all’aperitivo al tramonto.
Gli appuntamenti per le cene in vigna sono fissati per queste date: 8 Luglio, 5 Agosto, 3 Settembre.
E’ previsto anche uno speciale pic nic per il 17 Settembre.
E voi, avete già scelto la data giusta per la vostra cena in vigna in una notte d’estate?

Manuela di Luccio

Fienile Fluò
Via di Paderno 9
40136 Bologna
Tel. 051 589636 – 338 5668169
www.fienilefluo.it

Crediti fotografici: thefoodiefighter.wordpress.comwww.fienilefluo.itwww.itexists.it

image_pdfimage_print