Le videoricette del Gorgonzola DOP

I due nuovi prodotti della gamma Agugiaro & Figna
25 gennaio 2016
Silvia Federica Boldetti eletta Pastry Queen 2016
26 gennaio 2016
image_pdfimage_print

Sul sito ufficiale del Consorzio per la tutela del formaggio Gorgonzola – gorgonzola.com – sono disponibili le nuove video-ricette. Si tratta di una sezione del sito, accessibile direttamente dall’homepage, molto amata dagli estimatori del Gorgonzola perché ci porta direttamente nelle cucine degli chef. Grazie alle video-ricette è possibile, infatti, scoprire tutti i trucchi e i passaggi per creare grandi piatti guardando all’opera proprio i cuochi che li hanno realizzati.
Si comincia con Antonino Cannavacciuolo, chef pluristellato, che propone

Plin di Gorgonzola DOP, cozze e conserva di pomodoro San Marzano

Dosi per 4 persone

PER LA PASTA
250 g. Farina 00 – 75 g. Farina 00 di semola – 1 uovo intero – 180 g. tuorli d’uovo (circa 10)  q.b. olio e.v.o. e sale fino.

PER LA FARCIA
60 g. Gorgonzola dolce

PER LA SALSA DI COZZE
3 cipollotti – 1 patata gialla media – 500 g. di cozze – q.b. erba cipollina – q.b. vino bianco e olio e.v.o.

PER LA FINITURA
50 g. conserva di pomodoro San Marzano condita con sale fino – q.b. Basilico – 1 limone non trattato

ESECUZIONE

PER LA PASTA: Impastare velocemente tutti gli ingredienti e far riposare la massa ottenuta in frigorifero per almeno 4 ore.

PER LA FARCIA: gorgonzola dolce leggermente ammorbidito.

PER I PLIN: Stendere finemente la pasta e procedere formando i classici plin piemontesi ripieni di gorgonzola.

PER LA SALSA: Soffriggere in olio e.v.o. il cipollotto tagliato fine, aggiungere le patate pelate e sminuzzate e infine sfumare con il vino bianco e una volta evaporato aggiungere l’acqua delle cozze ottenuta dall’apertura delle stesse in una pentola a parte. Lasciar cuocere fino a che la patata sia morbida, quindi finire con le cozze e l’erba cipollina. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema liscia e abbastanza morbida.

PER LA FINITURA: In un piatto fondo disporre la crema sulla base del piatto e al di sopra i ravioli cotti in acqua salata e conditi con e.v.o. Per finire qualche goccia di conserva di pomodoro e basilico e una grattugiata di buccia di limone.

 

 

image_pdfimage_print