100 European Gourmet Casual 2017, Pepe in Grani sul podio

daGorini, per il pranzo della domenica… e non solo
10 luglio 2017
Cresce l’interesse per i vini sostenibili
11 luglio 2017
image_pdfimage_print

Le opinioni di 5.000 persone e di 16.000 ristoranti in tutto il mondo, oltre ai 150 top voter, sono la base su cui OAD – Opinionated About Dining, il sito nato nel 2004 dal bisogno del suo fondatore, l’ex produttore musicale Steve Plotnicki, di condividere le sue esperienze culinarie.
Nel volgere di pochi anni è diventato un autorevole sito in cui, oltre a recensioni e racconti attorno al cibo, si stilano autorevoli classifiche come Top 100 Europa, Top 100 Classical&Heritage 2017 e l’ultima, in ordine di tempo: 100 European Gourmet Casual 2017.
In quest’ultima, sul podio al terzo posto, è stato eletto Franco Pepe della pizzeria-progetto Pepe in Grani di Caiazzo (SA). La classifica premia le prime 100 strutture di ristorazione al mondo che propongono menu sotto i 75 euro.
A questo si aggiungono altri parametri quali: qualità delle recensioni (positive o negative), il livello di esperienza dell’utente che assegna il proprio voto, la quantità di visite ricevute in un anno dalla struttura.
Oltre a Pepe in Grani (3° classificato) gli altri ristoranti italiani presenti in classifica sono: Trattoria Sostanza di Firenze  (35° posto); al 42° Armando al Pantheon di Roma. Seguono il Cibreo di Fabio Picchi a Firenze) al 54°, Trippa  di Milano al 62°, sempre di Milano il Ratanà di Cesare Battisti al 71°. Alle Testiere di Venezia (80°) e Manna di Matteo Fronduti a Milano (85°), mentre, appena fuori classifica troviamo l’Osteria Fernanda di Davide Del Duca a Roma (109°), il Consorzio di Torino (116°) e Roscioli a Roma (117°).

Luigi Franchi

Foto di Luciano Furia

image_pdfimage_print