Ad Alto Adige Balance, cucine stellate e percorsi sensoriali e naturalistici

In Vino Biodiversitas
17 marzo 2016
Aprire un’attività di ristorazione a Chiari (BS)
17 marzo 2016
image_pdfimage_print

La primavera è alle porte, e tutto è pronto per Alto Adige Balance, il ricco palinsesto gastronomico e naturalistico sviluppato da aprile a giugno nell’area vacanza Bolzano Vigneti e Dolomiti. Una manifestazione di successo articolata nel corso di tre mesi attraverso un ampio ventaglio di proposte e le migliori eccellenze di un territorio dalla bellezza straordinaria. Corsi di cucina, visite guidate, escursioni, fitness insieme a proposte per pacchetti-soggiorno disegnate a misura di ospite, ma anche grande cucina, sapori, benessere, e turismo slow, in un calendario davvero per tutti i gusti. Tanto territorio e tanta cucina ad Alto Adige Balance, per consentire vacanze brevi o prolungate, nelle quali poter vivere con tutti i sensi questi luoghi dalla storia millenaria e dalle straordinarie suggestioni. Argomenti fortemente correlati fra di loro, che consentono di apprezzare le materie prime e inevitabilmente vivere la cucina di un luogo, attraverso i suoi più significativi protagonisti, gli chef, con i quali gustare al meglio la cucina primaverile di Bolzano e dintorni. Un esperienza che non sarà solo assistere passivamente alle preparazioni dei piatti storici del territorio, riveduti alla luce delle nuove tecniche, ma coinvolgerà l’ospite, il quale potrà mettere letteralmente le mani in pasta, partecipando a corsi con chef stellati, e avvicinandosi ai sapori più autentici. Un turismo attivo e consapevole, alla scoperta di un territorio esaltato dalla sua migliore cucina. Ogni giovedì nei mesi di aprile e giugno, presso il ristorante Eberle, si parlerà di alimentazione leggera, ideale per rimettersi in forma, cucinando insieme agli chef sfiziosi piatti vegetariani a base di verdure, erbe primaverili e spezie, per poi al termine, cenare in compagnia gustando le specialità preparate. Le contadine Ricky Huber Ortler e Anni Innerhofer Pichler, esperte di prodotti del territorio, accompagneranno gli ospiti al mercato contadino di San Michele-Appiano, per poi cucinare con loro.

ricette-dalla-cucina-sopraffina-di-marc-e-leo-Ri

Al ristorante Gasthof Steinegger, lo chef Michael Falkensteiner – specializzato in cucina dietetica – propone un corso di cucina a base di prodotti stagionali e regionali, con i vini locali, e preparazioni nel segno della tradizione come l’Ofenplent, composto soltanto da ingredienti del maso, o le tagliatelle al Lagrein con il Blauschimmelkäse (formaggio altoatesino) e spinaci primaverili, e alla fine delle attività si portano le ricette a casa. Infine non poteva mancare Herbert Hintner, uno dei più importanti cuochi stellati dell’Alto Adige, chef presso il ristorante Zur Rose di San Michele-Appiano, tre cappelli della guida ristoranti Gault Millau Südtirol 2016: Herbert spiegherà come trasformare le vecchie ricette in piatti creativi, pur salvaguardando cultura e tradizione locale. Il cuoco Florian Schweigkofler del ristorante Wiesenheim mostrerà come preparare un menu delizioso a partire dai prodotti che troviamo in natura, “davanti alla porta di casa”, insegnando ai partecipanti ricette originali. Queste alcune delle segnalazioni di rilievo, il programma completo della manifestazione, è consultabile cliccando qui

Luca Bonacini
bonaciniluca@gmail.com

image_pdfimage_print