Al Cavallino Bianco di Polesine Parmense: 50 anni di Buon Ricordo

Concorso “Enotecnico valorizzazione vini territorio”: partita la 2° edizione
6 aprile 2018
Ostia: l’ istituto alberghiero organizza “Primavera a tavola”
9 aprile 2018
image_pdfimage_print

Al Cavallino Bianco di Polesine Zibello (PR), Albergo Ristorante La Gardesana di Torri Del Benaco (VR), Antico Brolo di Padova (PD), Da Gigetto di Miane (TV), Due Cigni Ristorante di Montecorsaro Scalo (MC), Enoteca Del Duca Di Volterra (PI), Granaro del Monte di Norcia (PG), Hostaria di Bacco di Furore (SA), I 5 Campanili di Busto Arsizio (VA), Là di Moret di Udine (UD), La Fornace di San Vittore Olona (MI), La Montanella di Arquà Petrarca (PD), La Piana di Carate Brianza (MB), Le Querce di Cantù – Mirabello (CO), Lo Stuzzichino di Sant’Agata dei Due Golfi (NA), Locanda Degli Artisti di Cappella de’ Picenardi (CR), Manuelina di Recco (GE), Mori Venice Bar di Parigi, Osteria di Fornio di Fidenza (PR), Osteria In Scandiano di Scandiano (RE), Osteria La Fefa di Finale Emilia (MO), Prêt à Porter di Bagno di Romagna (FC), Ristorante Boccadoro di Noventa di Piave (VE), Ristorante dell’Hotel Barbieri di Altomonte (CZ), Ristorante Hotel Camino di Livigno (SO), Ristorante Jim dell’Hotel Sassella di Grosio (SO), Salice Blu di Bellagio (CO), Taverna del Cacciatore di Castiglione Dei Pepoli (BO), Trattoria Guaiane di Noventa di Piave (VE), Trattoria Masuelli San Marco di Milano (MI), Vespasia di Palazzo Seneca di Norcia (PG) e Villa Revedin di Gorgo Al Monticano (TV).

Sono solo alcuni dei ristoranti che martedì 10 aprile convergeranno nella bassa Parmense, all’Antica Corte Pallavicina, per festeggiare i 50 anni di partecipazione della famiglia Spigaroli alla più antica delle associazioni italiane di ristoratori: l’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo.

Ognuno di loro porterà un produttore e un ingrediente della propria terra, dando vita ad uno straordinario giro d’Italia gastronomico all’interno di una corte trecentesca.
“Essere attorniati da tanti amici è il regalo più bello e lo abbiamo voluto condividere con tutti coloro che vorranno partecipare all’appuntamento. – racconta Luciano Spigaroli – Sarà un pomeriggio all’insegna del buono e del bello che questto Paese sa offrire e che il circuito del Buon Ricordo rappresenta da oltre mezzo secolo. In questa occasione presenteremo anche il nuovo consiglio dell’associazione e i progetti per il futuro”.
Ci vediamo lì, è il messaggio che corre in rete, da giorni, tra i ristoratori del Buon Ricordo e i loro clienti e amici; sarà una gran festa!

image_pdfimage_print